Galleria Borghese
Artisti | Mostre | Didattica/visite guidate | Merchandising | Catalogo libri | Prenotazione biglietti | Info sui musei
English version
Museo Nazionale degli Strumenti Musicali
     
Il Museo Nazionale degli Strumenti Musicali sorge in una zona della Capitale di grande importanza storica e archeologica.
A breve distanza dalla Basilica di San Giovanni in Laterano e dalla Stazione Termini, è pressoché adiacente alla Piazza Santa Croce in Gerusalemme. Circondato da un’area verde su cui si ergono i resti archeologici del Palazzo Imperiale (Sessorio), dell’ Anfiteatro Castrense e del Circo di Eliogabalo, rimane immerso in una atmosfera di silenzio e di pace.
Il Museo conserva al suo interno unaquantità enorme, forse unica al mondo, di strumenti musicali: circa 3000 pezzi, di cui ottocento esposti. La maggior parte degli strumenti qui conservati derivano dalla collezione privata di Evan Gorga, tenore italiano, nato nel 1865 e primo interprete di Rodolfo nella Bohème di Puccini al Teatro Regio Torino nel 1896, passato, dopo soli cinque anni di acclamatissima carriera teatrale, alla sua vera passione: il collezionismo. Possedeva circa trenta collezioni di oggetti più disparati, ma certamente la collezione di strumenti musicali era quella che rivestiva la maggiore importanza. Evan Gorga è morto nel 1957 a 92 anni e in condizioni di estrema povertà.
A lui la cultura italiana deve essere riconoscente per aver contribuito alla conservazione di un enorme patrimonio artistico e culturale che altrimenti sarebbe andato disperso.Vi si e' aggiunta in seguito una incredibile serie di strumenti rari e preziosi, tanto che adesso vi sono piu' di 3000 pezzi che vanno dall'antichita' alla fine del '700. Sezioni di strumenti popolari di tutto il mondo e di strumenti-giocattolo.
Tra i gioielli della raccolta, segnaliamo: un modellino di clavicembalo in legno laccato e dorato con Tritoni e Nereidi, del XVII sec.; la celebre Arpa Barberini (coeva), alcuni strumenti appartenuti a Benedetto Marcello, una tromba del 1461, un cembalo tedesco del 1537, il primo pianoforte del padovano Bartolomeo Cristofori, inventore dello strumento (1722), una serie di organi positivi e due rarissimi pianoforti rettangolari del XVIII secolo.
Il Museo Nazionale degli Strumenti Musicali ospita anche la sede della Compagnia Nazionale di Danza Storica diretta da Nino Graziano Luca. La compagnia di danza organizza Danza di Società, Tè Danzante, Gran Ballo delle Debuttanti.
Galleria Borghese Galleria Spada Museo Nazionale di Castel S. Angelo
Galleria Barberini Galleria Corsini Palazzo Ducale di Urbino
Museo Nazionale del Palazzo di Venezia Museo Aperto del Tridente Rocca Demaniale di Gradara
Web development: posizionamento siti web