want to download click here Learn More Here download click here Continued download for more view homepage download
Galleria Borghese
Artisti | Mostre | Didattica/visite guidate | Merchandising | Catalogo libri | Prenotazione biglietti | Info sui musei
English version

Editoria

Punti vendita
Roma
  • Galleria Borghese, Piazzale del Museo Borghese, 5 - Roma - Tel.068557377
  • Galleria Nazionale d'Arte Antica di Palazzo Barberini - Via delle Quattro Fontane, 13 - Tel. 06 42010066
  • Galleria Corsini - Via della Lungara, 10 - Tel. 06 6874845
  • Galleria Spada - Piazza Capodiferro, 13 - Tel. 066832409
  • Palazzo Venezia - Via del Plebiscito, 118 - Tel. 06 6780131
  • Museo degli Strumenti Musicali - Piazza S. Croce in Gerusalemme, 9/A - Tel. 06 7024153
  • Bookabar - Palazzo delle Esposizioni -Via Milano, 15/17 - Tel. 06 48913361
Urbino
  • Galleria Nazionale delle Marche - Piazza Duca Federico, 107 - Tel. 0722 322625
Gradara
  • Rocca Demaniale di Gradara - Piazza Alberta Porta Natale - Tel. 0541 964697
Distribuzione internazionale e via Internet
Libro Co. Italia S.r.l., Via Borromeo, 48
50026 San Casciano V.P. - Firenze
Tel. 055 8228461 - Fax 055 8228462
Vuoi ricevere informazioni su eventi, mostre e novità editoriali?
Iscriviti alla newsletter
Archivio Newsletter
Federico Barocci. I disegni nella Galleria Nazionale delle Marche. The Drawings of the Galleria Nazionale delle Marche.

L. Arcangeli, prefazione di Maria Rosaria Valazzi
Edizione bilingue (italiana e inglese)

L. Arcangeli, Foreword by Maria Rosaria Valazzi
Italian and English facing text

 
€ 25

A quattrocento anni dalla morte del pittore, il profilo di Federico Barocci viene restituito attraverso la ricognizione della collezione dei disegni nella Galleria Nazionale delle Marche nel Palazzo ducale di Urbino, di cui il presente volume rappresenta la prima e più completa rassegna. L'indagine condotta da Luciano Arcangeli esplora il ruolo del Barocci nella pittura italiana e ci fa comprendere attraverso il confronto tra i disegni e le opere dipinte come l'eccellenza della produzione dell'artista traesse origine da una serie di stadi successivi.
Leggi tutto

Four hundred years after the painter's death, Federico Barocci is evoked by means of a survey of the collection of his drawings in the Galleria Nazionale delle Marche in the Palazzo ducale di Urbino, examined comprehensively for the first time in this book. The research carried out by Luciano Arcangeli explores Barocci's role in Italian painting, comparing his drawings and paintings to explain how his outstanding artistic production was based on a succession of preparatory stages prior to the execution of the final work.
Read more

Bernini. Le sculture
M. G. Bernardini
Brossura con bandelle, 16,5x23,5, pp. 64, 44 ill., cm 16,5x23,5
ISBN 978-88-98302-00-0
Edizione italiana, inglese, francese e russa

   
€ 15
Novità

Il libro tratta l’intera produzione artistica di Bernini come scultore, dagli anni della formazione presso la bottega del padre Pietro, dove egli realizza i suoi primi lavori, fino agli anni della maturità e della fama, passando attraverso i celebri capolavori giovanili, come l’Apollo e Dafne (1622-25) e il David (1623-24). Dominatore della scena barocca, Bernini fu attivo in tutti i grandi cantieri della Roma del Seicento, come la Fabbrica di San Pietro e la sistemazione di Ponte Sant’Angelo, e realizzò una stupefacente quantità e varietà di opere, cappelle, altari, statue, fontane, monumenti funebri e busti-ritratti, gran parte delle quali sono riprodotte a colori nelle pagine di questo libro.

New

This book examines Bernini's entire sculptural output, ranging from the years of his training in the workshop of his father, Pietro, where he produced his first works, to the years of his maturity and fame, as well as dwelling on the celebrated youthful works like Apollo and Daphne (1622-25) and David (1623-24). Bernini reigned supreme in the baroque period, participating in all of 17th-century Rome's leading construction projects, such as the Fabbrica di San Pietro and the decoration of Ponte Sant’Angelo, and creating an astounding quantity of works, chapels, altars, statues, fountains, funerary monuments and portrait busts, most of which are reproduced in colour in the pages of this book.

Caravaggio a Roma - in Rome
A. Coliva, prefazione di Maurizio Calvesi/Foreword by Maurizio Calvesi
€ 22

A quattrocento anni dalla morte, il profilo del Caravaggio viene restituito attraverso l´analisi delle opere. Dai palazzi nobiliari alle dimore cardinalizie, fino agli edifici sacri: una rassegna ideale alla scoperta dei luoghi caravaggeschi a Roma. Il volume è corredato da illustrazioni a piena pagina dei dipinti, molti dei quali sono stati oggetto di una recente campagna fotografica.

Four hundred years after his death, a profile of Caravaggio is recreated through an analysis of his works. From noble palaces and cardinal's residences to sacred buildings: an ideal journey of discovery through Caravaggio's places in Rome. The volume is supplied with full-page illustrations of the paintings, many of which were the subject of a recent photographic campaign.

La croce dipinta Jacorossi
D. Ferrara, prefazione di R. Vodret
€ 7

Il volume illustra la Croce (fine XII sec, inizi XIII sec.), dipinta da un seguace di Alberto 'Sotio' e di proprietà della famiglia di Angelo, Ovidio e Giancarlo Jacorossi, che l'ha concessa in comodato alla Galleria Nazionale d'Arte Antica di Palazzo Barberini. L'opera costituisce un importante documento della scuola pittorica di Spoleto, che nel volume viene posta immediatamente a confronto con quella di Alberto, datata 1178, conservata nel Duomo della città umbra, nonché con le altre tre croci duecentesche presenti nella Galleria Nazionale d'Arte Antica in Palazzo Barberini (rispettivamente opere del fiorentino Maestro del Bigallo, di altri due spoletini, Simeone e Machilone, e di un pittore lucchese seguace dei Berlinghieri).

€ 29

“Dipinti del ‘700” documenta in maniera completa le varie scuole italiane attraverso i generi pittorici presenti nella collezione del Settecento della Galleria Nazionale d’Arte Antica di Palazzo Barberini. Dipinti che di recente (28 giugno 2011) sono stati esposti al pubblico nelle nuove 10 sale al secondo piano della Galleria.
L’esaustivo apparato iconografico del volume costituisce forse il più completo panorama della pittura del Settecento, tra cui si annoverano: la grande ritrattistica romana, con i capolavori da Batoni a Van Maron; la pittura di paesaggio fino ad Hackert; il vedutismo, con la serie straordinaria dei dipinti di Van Wittel, Canaletto, Guardi e Bellotto; il sentimento delle rovine, con opere fondamentali di Panini; la ritrattistica di “carattere”, da Cerruti e fra Galgario fino a Traversi e Bonito; la pittura storica, allegorica e religiosa, con capolavori quali l’Agar e l’Angelo di Batoni e i bozzetti di Corvi per San Marcello al corso, oltre alla raccolta di dipinti francesi, unica in Italia, legato del Duca di Cervinara, con opere straordinarie di Boucher, Fragonard e Lancret.

Guida alla Rocca di Gradara
M. R. Valazzi
ISBN 978-88-98302-15-4
€ 5

La guida introduce alla storia e alla descrizione degli ambienti del Castello di Gradara, che affonda le sue origini al volgere del primo millennio.

Galleria Borghese Galleria Spada Museo Nazionale di Castel S. Angelo
Galleria Barberini Galleria Corsini Palazzo Ducale di Urbino
Museo Nazionale del Palazzo di Venezia Museo Aperto del Tridente Rocca Demaniale di Gradara
Web development: posizionamento siti web