Oggi al timone di Che Tempo Che Fa, pochi lo ricordano al suo debutto: Fabio Fazio 18enne, com’era e cosa faceva

Fabio Fazio oggi è al timone del programma di successo “che tempo che fa”, ma in pochissimi lo ricordano al suo debutto televisivo appena 18enne, ecco com’era. 

Fabio Fazio è attualmente uno dei conduttori televisivi più famosi e popolari di Italia e con il suo programma “che tempo che fa” cavalca da anni l’onda del successo. Ha fatto molto parlare di sé ultimamente per il suo passaggio dalla RAI dopo moltissimi anni di collaborazione, a canale 9 del gruppo Warner Bros. Questa cosa ha fatto molto discutere e non sono mancate le polemiche oltre che le frecciatine. Fabio però non è proprio amato da tutti, infatti c’è una buona parte di pubblico che se l’è sempre presa con i suoi guadagni troppo elevati per una rete pubblica. Lui d’altro canto con questo nuovo lavoro in una rete privata si è preso un po’ una rivincita prendendo uno stipendio anche maggiore di quello percepito per anni in RAI.

la prima volta in tv di Fabio Fazio
Fabio Fazio con il suo famoso programma “Che tempo che fa” ANSA FOTO Galleriaborghese.it

In pochi sanno che la carriera di Fabio Fazio è iniziata molto presto nella televisione, era un ragazzo molto spigliato e sveglio. Fin da subito ha dimostrato un grande talento a saper stare davanti alle telecamere, creandosi in poco tempo un buono spazio lavorativo in cui crescere. Fabio era un ottimo imitatore e la sua carriera televisiva è iniziata proprio così.

Era un imitatore a Pronto Raffaella il 10 ottobre 1983. Non aveva ancora compiuto 19 anni. Durante il programma imitava i grandi come Grillo, Troisi, Benigni, Corrado, Enzo Tortora. Ma anche quelli che non faceva nessuno come gli “eroi del Mundial”: Paolo Rossi, Antognoni, Bearzot. Più avanti, Gianni Minà. Fabio ricorda di aver partecipato a due provini di un concorso per un volto nuovo per gli anni ’80: “Il primo si fece a Genova, il secondo a Roma, mi accompagnò mio papà era la prima volta” ha dichiarato in una intervista.

Il debutto di Fabio Fazio: sono in pochi a ricordarlo

Uno dei filmati degli archivi RAI lo vede alle prese con l’imitazione di Roberto Benigni. Fazio, allora diciottenne, si mostra spigliato e pieno di verve comica, pronto a dispensare battute ad un pubblico che ancora non aveva imparato a conoscerlo. Un 18enne al fianco di una super e iconica presentatrice della televisione italiana come Raffaella Carrà.

la prima volta in tv di Fabio Fazio
L’esordio televisivo di Fabio Fazio – Pronto Raffaella – 1983 (Instagram @la_prima_volte_di) Galleriaborghese.it

Un giovanissimo imitatore, dal fare spigliato con questa capigliatura folta, con dei grandi ricci. L’emozione e la sicurezza nel suo volto, chissà se si aspettava tutto quel successo, certo l’esordio in un programma di Raffaella Carrà non era certo roba da poco. Nonostante la sua imitazione un po’ altalenante, lui confessa e in parte prevede un po’ il futuro della sua carriera, dimostrando tutta la sua ambizione. Infatti alla domanda di Raffaella “cosa vorrai fare da grande?“, Lui risponde un po’ imbarazzato e senza uscire dal personaggio “Vorrei fare Mike Buongiorno“.

Fabio Fazio non dimentica mai il suo esordio e ha sempre ringraziato e provato profonda ammirazione per Raffaela, un ricordo indelebile quella breve imitazione, quel debutto, che rimarrà sempre nel suo cuore. L’inizio di un importante e forse inaspettata carriera di successo.

Impostazioni privacy