Marta Fascina rompe il silenzio: cosa è accaduto davvero nei 4 mesi dopo la morte di Silvio Berlusconi

Marta Fascina, che fine ha fatto la quasi moglie di Silvio Berlusconi? Cosa è accaduto dopo la morte dell’ex Premier. 

Sono trascorsi diversi mesi dalla scomparsa di Silvio Berlusconi. L’ex Premier si è spento lo scorso 12 giugno all’età di 87 anni. Una vita lunga in cui il cavaliere ha fatto di tutto: dall’imprenditoria alla politica, sua grande passione. Tuttavia, oltre al mondo politico, Berlusconi sembrava avere anche un altro interesse, seppur ben differente. Non ha mai nascosto il suo amore verso le donne, nello specifico le belle donne. Nella sua vita ne ha avuto tante, fra cui Marta Fascina.

il destino di Marta Fascina
Marta Fascina, compagna di Berlusconi ANSA FOTO Galleriaborghese.it

Giovane, avvenente, talentuosa, con una carriera davanti: Fascina aveva tutte le carte in regola per far perdere la testa al leader di Forza Italia. Classe 1990, nata in Calabria, cresciuta in Campania, la giovane lascia il Sud per compiere gli studi universitari a Roma, salvo poi iniziare la carriera giornalistica. Dopo alcuni anni si trasferisce a Milano, dove lavora come ufficio stampa del Milan. Proprio nel capoluogo lombardo fa la conoscenza di Berlusconi, da poco single, dopo la fine della relazione con Francesca Pascale.

Marta Fascina assente da mesi, che fine ha fatto la quasi moglie di Berlusconi?

I due si incontrano, si piacciono ed ha inizio la loro storia d’amore, durata fino alla fine dei giorni di Silvio. Nonostante gli anni di differenza, la coppia appariva unita, difatti nel momento della scomparsa dell’ex Premier, la giovane donna ha provato un grande dolore. Di lei non si parla più da mesi, che fine ha fatto Marta Fascina?

Marta Fascina dopo la morte di Berlusconi
Che fine ha fatto Marta Fascina? ANSA FOTO Galleriaborghese.it

Per circa tre anni è stata al fianco di Silvio Berlusconi. Gli ultimi anni del noto politico sono stati segnati dalle polemiche per essersi unito ad una persona così giovane. Difatti anche i figli non sembravano approvare il rapporto fra il padre e Marta. Nonostante i detrattori, Berlusconi ha voluto trascorrere gli ultimi anni della sua vita con la giovane deputata.

Alla morte del suo compagno, Fascina ha mostrato non poco dolore. Non solo ai funerali, con le telecamere puntate ed i figli sedutigli accanto, ma anche nel suo privato. Dopo la dipartita del quasi marito non è tornata più a Roma a svolgere il suo lavoro di deputata. Vive rintanata nella villa di Arcore, pensando ai momenti vissuti con Silvio. Negli ultimi mesi non ci sono sue apparizioni. E tutti si chiedono che fine abbia fatto, come mai non sia più tornata a Roma.

il destino di Marta Fascina
Come mai non si vede più Marta Fascina ANSA FOTO Galleriaborghese.it

Dopo mesi di assenza ed oblio, a parlare è la stessa Marta. “Tornerò prima dell’approvazione della legge di bilancio, ma non si pensi che il mio dolore si è attenuato” afferma. La scomparsa del suo Silvio le ha lasciato un vuoto incolmabile e lei fa fatica a riprendersi. “Ho perso l’uomo della mia vita, colui che mi ha donato gioia” aggiunge la deputata. L’elaborazione del lutto che l’ha colpita richiederà ancora del tempo e non sarà così immediato il ritorno alla vita di sempre.

In attesa di tornare a Roma, vive stabilmente a Villa San Martino ad Arcore. Stando ad alcune voci, i figli di Berlusconi vorrebbero poter disporre della dimora appartenuta al padre. Se così fosse significherebbe che gli eredi del cavalieri non approverebbero la presenza della donna nella sontuosa villa in Brianza. Anche questa volta a parlare è la stessa Marta, la quale smentisce i pettegolezzi in circolazione, dichiarando che fra lei ed i cinque figli di Silvio c’è un rapporto meraviglioso.

Impostazioni privacy