Il Principe Harry è incoronato re del dramma: la verità sul rientro in Inghilterra

Il comportamento del principe Harry durante la visita al padre, Re Carlo, è stato “oltre ogni immaginazione”: ecco il retroscena.

Come tutti sanno, il principe Harry è volato dall’America al Regno Unito per visitare suo padre, Re Carlo, al quale è stato recentemente diagnosticato un tumore. Ma non è stato affatto un ritorno da “figliol prodigo” di evangelica memoria, anzi. Il comportamento del secondogenito di Carlo e Lady D è stato criticato duramente da un commentatore esperto di faccende reali, che l’ha definito “oltre ogni immaginazione”. Vediamo insieme nel dettaglio cos’è successo.  

principe harry verità rientro inghilterra
Chi ha pensato che il gesto di Harry fosse il simbolo di un tentativo di riconciliazione, probabilmente si è sbagliato. (Ansafoto – Galleriaborghese.it)

Il duca di Sussex ha trascorso solo 25 ore nel Regno Unito dopo essere volato dalla California al suo paese natale per visitare il genitore, avendo appreso che gli era stata diagnosticata una malattia così grave. Molti di noi hanno pensato che quel gesto fosse il simbolo di un tentativo di riconciliazione, dopo la bufera scatenata da Harry con il suo libro di memorie, Spare. Ma l’incontro è durato appena tre quarti d’ora e non sarebbe stato affatto tranquillo.

Il colpo di scena di Harry

Parlando con GB News, la commentatrice reale Angela Levin ha dichiarato che “il comportamento di Harry è al di là di ogni immaginazione”. Infatti, “se qualcuno della tua famiglia – e a maggior ragione tuo padre – è malato – cerchi di renderlo sereno e felice. Gli dici: ‘Mi piacerebbe venire a trovarti. Mi dispiace che le cose siano andate così male. Possiamo parlare e passare un po’ di tempo insieme?’. Invece, Harry ha semplicemente detto che stava facendo qualcosa di sensazionale, per arrivare in prima pagina, come infatti è stato, e questo ha fatto agitare il re”. Ma non è tutto.

principe harry verità rientro inghilterra
A quanto pare, a Harry interessava solo fare qualcosa di sensazionale per finire in prima pagina. (Ansafoto – Galleriaborghese.it)

“Il Re aveva l’elicottero che lo aspettava per portarlo a Sandringham e aveva bisogno di pace e tranquillità come chiunque in un momento così difficile”, ha aggiunto Levin. L’arrivo di Harry l’avrebbe ulteriormente destabilizzato, mettendolo di malumore. Per fortuna che c’è William: il futuro Re è tornato all’ovile nonostante avesse intenzione di prendersi una pausa per concentrarsi sulla sua famiglia dopo l’intervento chirurgico di Kate.

“Ha dato prova di straordinaria dignità”, osserva l’esperta. “È il tipo di erede al trono che qualsiasi paese vorrebbe vedere, a mio avviso. Non ha attacchi isterici e non drammatizza ogni cosa come suo fratello e penso anche che faccia di tutto per rasserenare gli animi…”.

Impostazioni privacy