Bonus figli da 3600 euro: famiglie felici per la pioggia di soldi “Finalmente cifre forti che servono veramente”

Buone notizie per le famiglie con figli, previsti aumenti per un bonus a partire dal 2024: ecco tutti i dettagli a riguardo.

Il Consiglio dei Ministri del Governo Meloni ha approvato, lo scorso 16 ottobre, la Legge di Bilancio 2024 che contiene tutte le novità su temi fiscali, di previdenza sociale e di tasse per quanto riguarda il prossimo anno. Il documento ora, per essere definitivo, dovrà essere approvato da Camera e Senato entro il 31 dicembre 2023.

Bonus Nido 2024
Aumenti per il Bonus Nido dal 2024 Galleriaborghese.it

La nuova Legge di Bilancio ha lasciato grande spazio al tema fiscale: è infatti inserita una riforma del Fisco che prevede il taglio al cuneo fiscale e la riduzione delle aliquote IRPEF. Altri emendamenti importanti, poi, sono quelli che riguardano gli aiuti alle famiglie sotto forma di bonus ed incentivi. Un bonus in particolare avrà un aumento sostanziale a partire dal prossimo anno.

Bonus Nido 2024 aumenta fino a 3.600 euro: ecco i dettagli

Stiamo parlando del Bonus Asilo Nido, destinato alle famiglie con figli al di sotto dei sei anni e con un ISEE inferiore a 40mila euro annui. I soldi di tale bonus sono destinati per il pagamento delle rette dell’asilo nido o della mensa. Per il prossimo anno sono previste delle maggiorazioni per quanto riguarda questo bonus.

Bonus Nido 2024
Bonus Nido 2024: ecco le novità al riguardo Galleriaborghese.it

La Legge di Bilancio 2024, infatti, prevede un potenziamento della misura per le famiglie con Isee sotto i 40mila euro che hanno due o più figli sotto i sei anni. Chi ha due o più figli sotto i sei anni e un ISEE inferiore a 40mila euro, può, infatti, beneficiare di un bonus nido di 3.600 euro l’anno per il secondo figlio e per tutti i successivi. Vediamo nel dettaglio cosa cambia per il prossimo anno.

Per quanto riguarda l’importo del Bonus Nido per il primo figlio, questo resta invariato e dipende sempre dalla fascia di reddito ISEE del nucleo familiare. In questo caso, ovvero per la presenza di un solo figlio o comunque di primogenito, si avrà diritto a 1.500 euro l’anno se l’ISEE è superiore a 40mila euro; 2.500 euro l’anno se l’ISEE è compreso tra 25mila e 40mila euro e 3mila euro l’anno se l’Isee è inferiore a 25mila euro.

A cambiare, come detto, è invece l’importo del Bonus Nido per il secondo figlio e per i successivi. Tale importo passa a 3.600 euro l’anno per le famiglie con ISEE inferiore a 40mila euro, purché nel nucleo familiare sia già presente un altro figlio sotto i sei anni. Si tratta di una cifra che copre quasi interamente la spesa media annuale per l’asilo nido, stimata in 10 mensilità da 260 euro ciascuna.

Impostazioni privacy