William, l’avvertimento urgente colpisce tutti: parole inattese e molto forti

William si è fatto portavoce di un problema gravissimo che minaccia la nostra salute: il suo è un messaggio drammatico

Con un padre e una moglie malati di cancro, il Principe William è particolarmente sensibile al tema della salute e dell’inquinamento. Il futuro re del Regno Unito recentemente ha lanciato un forte monito sulla resistenza antimicrobica (AMR), durante un evento presso la Royal Society a Londra, sottolineando la necessità di un’azione immediata per proteggere le generazioni future.

Principe William avviso urgente
L’avvertimento del Principe William riguarda tutti noi – Credit: ANSA – galleriaborghese.it

Questo fenomeno, che si verifica quando i microbi sviluppano resistenza ai farmaci come gli antibiotici, rappresenta una minaccia crescente che mette a rischio la salute globale, causando malattie gravi, disabilità e decessi. Parlando ad un evento che celebrava proprio gli sforzi internazionali per contrastare la resistenza antimicrobica, il Principe di Galles ha sottolineato l’urgenza di affrontare questa crisi sanitaria.

Magari con una cooperazione internazionale e intersettoriale. C’è un urgente bisogno di nuove misure per accedere a vaccini, diagnostica e medicinali nuovi ed esistenti”, ha dichiarato William, aggiungendo che le interconnessioni tra resistenza ai farmaci, cambiamento climatico e degrado ambientale non possono più essere ignorate.

Il Principe William, la battaglia contro l’AMR: lancia l’allarme

Come ha spiegato lo stesso principe William,i fiumi sono inquinati da antibiotici e gli oceani sono pieni di microplastiche contenenti batteri resistenti. Nel frattempo, la deforestazione sta distruggendo gli ecosistemi, facilitando l’emergere di nuove malattie infettive. Se non agiamo ora e insieme, gli effetti a catena della resistenza ai farmaci si faranno sentire attraverso le generazioni, mettendo a repentaglio il benessere dei nostri figli e dei nostri nipoti”.

William battaglia contro AMR allarme 
Il Principe William ha lanciato l’allarme sulla resistenza antimicrobica – Credit: Ig @princeandprincessofwales -galleriaborghese.it

Nonostante la gravità della situazione, il principe ha espresso ottimismo riguardo al futuro della lotta contro l’AMR, grazie alle nuove tecnologie che emergono per prevenire, rilevare e rispondere meglio al problema. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha già descritto la resistenza antimicrobica come una delle principali minacce globali alla salute pubblica e allo sviluppo, con dati del 2019 che mostrano come questo problema sia stato direttamente responsabile di 1,27 milioni di decessi globali e abbia contribuito indirettamente a 4,95 milioni di decessi.

Durante l’evento, William ha incontrato relatori come Felix Liauw, un pediatra indonesiano che ha perso il figlio neonato a causa di un’infezione resistente ai farmaci. Ascoltando le esperienze provenienti da paesi come Indonesia, Libano e Nigeria, il principe ha sottolineato l’importanza di condividere conoscenze e risorse a livello globale.

Nel suo impegno contro l’AMR, William è anche promotore di The Fleming Initiative, un’iniziativa collaborativa guidata dall’Imperial College Healthcare NHS Trust e dall’Imperial College London. Durante l’evento, il governo del Regno Unito ha annunciato un pacchetto di finanziamenti fino a 85 milioni di sterline per sostenere la lotta internazionale contro l’AMR.

Il ministro della Sanità, Andrew Stephenson, ha sottolineato la gravità della minaccia dell’AMR, dichiarando che potrebbe rendere inutili i farmaci più vitali se non affrontata seriamente. Il ministro degli Esteri, Lord David Cameron, ha aggiunto che la resistenza antimicrobica rappresenta una vasta minaccia per la salute, lo sviluppo e la sicurezza globale.

Impostazioni privacy