Vuoi dimagrire? Allora vai a correre a questa precisa ora e vedrai che risultati

Se il tuo intento è dimagrire allora è bene sapere qual è l’orario migliore per andare a correre. Mattina, pomeriggio o sera?

I runner sono spesso in dubbio su quale sia il miglior momento della giornata per andare a correre. I benefici dell’attività fisica sono numerosi. Fare esercizio riduce la pressione, abbassa il colesterolo cattivo, diminuisce i trigliceridi, aumenta il tono muscolare e, se abbinato ad una dieta alimentare equilibrata, permette di perdere i chili di troppo e mantenersi in forma.

Quando correre per dimagrire
Quando andare a correre per dimagrire – galleriabprghese.it

Non servono ore e ore di attività intesa e faticosa al giorno. Basta poco per ritrovare la serenità fisica e mentale, assumendosi un impegno il linea con le proprie esigenze. Ecco perché non è possibile dire se è meglio correre la mattina o la sera. Intervengono troppe variabili, tra cui proprio la disponibilità di tempo e gli orari. Si deve sapere, però, che ci sono differenze nello svolgere l’allenamento di mattina o di sera che il runner può utilizzare per capire quando è meglio per lui andare a fare la corsetta.

Correre di mattina o sera? Quali sono le differenze

La scelta del momento migliore per correre è personale. Dipende molto da come il proprio fisico risponde nei vari momenti della giornata. Il cosiddetto orologio biologico, decisamente individuale e soggettivo. Alcune persone sono più attive ed energiche al mattino, altre nel pomeriggio inoltrato. Di conseguenza, potendo scegliere, si può andare a correre quando ci si sente più carichi e motivati.

Quando correre per dimagrire
Ognuno di noi può prediligere un orario diverso per andare a correre – galleriaborghese.it

Solitamente i mattinieri amano andare a correre all’alba, mentre la città dorme ancora. Questa è un’abitudine difficile, soprattutto in inverno, ma apporta notevoli benefici come l’attivazione del metabolismo. Basterà seguire una corretta alimentazione (un’abbondante colazione di ritorno dalla corsa) e preparare l’occorrente già la sera prima per avere tutto a portata di mano una volta svegli.

Tra i vantaggi della corsa mattutina spicca un effetto dimagrante maggiore attingendo energia dai grassi. Chi può correre la sera per scelta o necessità deve sapere che l’orario migliore è tra le 16.00 e le 19.00. In questo lasso temporale la capacità di resistenza è maggiore. Andare a correre nel tardo pomeriggio è una valvola di sfogo.

Permette di liberarsi dello stress accumulato durante la giornata sostituendo la fatica mentale con quella fisica. Mai correre, però, a stomaco vuoto. Un’ora prima dell’attività occorre fare una merenda leggera e nutriente come uno yogurt con cereali integrali oppure un panino con il prosciutto. E dopo lo sport una cena leggera per recuperare le energie.

Impostazioni privacy