Vite al limite, la paziente se la prende con Nowzaradan e denuncia lo show: poi da sola dimagrisce tantissimo

Un percorso tumultuoso quello della donna in Vite al limite, che ha portato a una serie di conseguenze. Ecco cos’è accaduto 

Vite al limite è una trasmissione che si occupa di pazienti che devono lottare contro una grave obesità. Un’obesità che in molti casi è fortemente limitante e che crea problemi molto seri a chi ne è affetto.

Vite al limite, la paziente denuncia il programma
Dottie Perkins, la paziente che ha denunciato il programma Vite al limite (fonte youtube, TLC)-Galleriaborghese.it

Qualcuno, infatti, non riesce a camminare, qualcun altro ha anche ulteriori e gravi problemi fisici. Tutto questo è fortemente bloccante per i pazienti, e spesso è la ragione principale per cui decidono di prendere parte al noto programma di TLC.

A guidare i pazienti c’è il dottor Nowzaradan, medico chirurgo iraniano, 78 anni, che si occupa di redigere un piano dietetico personalizzato per i suoi pazienti. Il medico cerca di spronare il più possibile i suoi pazienti, fa davvero di tutto, ma non sempre, purtroppo, le diete vanno a buon fine. Qualcuno non se la sente di continuare e abbandona. Altri, invece, hanno grande successo e riescono a trasformare la propria esistenza, anche in modo del tutto radicale.

Vite al limite: la paziente denuncia il programma, poi trasforma la sua vita

Tra le protagoniste della nota trasmissione c’è stata anche Dottie Perkins, che all’epoca aveva 34 anni (oggi ne ha 41). La donna si era presentata dal dottor Nowzaradan con un peso pari a 291 kg. Questa situazione era divenuta insopportabile, in quanto Dottie non poteva svolgere le azioni giornaliere, anche le più semplici, e quindi vivere in modo sereno la propria esistenza.

vite al limite paziente denuncia programma
Vite al limite, Dottie Perkins ha cambiato la sua immagine (fonte youtube, TLC)-Galleriaborghese.it

Dottie aveva iniziato ad avere seri problemi a livello di peso sin da piccola, per via di un brutto rapporto con sua madre. La sua vita era messa a repentaglio da un peso così elevato, per cui aveva deciso di mettercela tutta per cambiare.

A quel punto, si è rivolta al famoso chirurgo di Vite al limite, ma in un anno di percorso in trasmissione, ha perso soltanto 55 kg. Il suo peso finale, infatti, era di 236 kg. Al termine del programma, la donna ha deciso di fare causa alla trasmissione, con l’accusa di aver preparato un montaggio non esattamente fedele.

Infatti, a detta di Dottie, il percorso da lei intrapreso, nel montaggio sarebbe apparso come deludente, come se avesse disatteso le aspettative. Tra l’altro, dopo il programma, la donna si è ritrovata ad affrontare un lutto molto grave, la morte del figlio, Daniel. La donna ha lottato ed è andata avanti, facendosi forza per il suo secondo figlio, che aveva bisogno di lei. Oggi è dimagrita tantissimo, ed è irriconoscibile.

Impostazioni privacy