Vite al limite, la paziente perde la scommessa con Nowzaradan: ma alla fine arriva il riscatto

La paziente aveva fatto una scommessa con il noto dottore. Vediamo com’è cambiata oggi la sua vita dopo l’esperienza nel programma.

Vite al limite è un programma tv seguito da milioni di telespettatori in tutto il mondo, e racconta le storie di persone che tentano un percorso dietetico sotto la guida del famoso medico chirurgo Younan Nowzaradan. La trasmissione può decisamente cambiare la vita di chi partecipa, a patto che le condizioni fisiche della persona non siano troppo compromesse e, soprattutto, a condizione che il paziente sia fortemente motivato a trasformarsi.

Vite al limite, la scommessa tra la paziente e il dottor Nowzaradan
Vite al limite: la scommessa tra la paziente e il dottor Nowzaradan (YouTube @TLC)-galleriaborghese.it

Come in tutte le cose della vita, motivazione e volontà vanno a braccetto. Immaginare di perdere peso è di certo un ottimo stimolo, ma se non è accompagnato da un impegno fattivo, è molto difficile che si riuscirà nel proprio intento. Ecco perché, in realtà, il lavoro deve essere non solo incentrato sul perdere peso, ma anche sul mindset.

Ci sono anche molte cadute lungo il percorso verso il dimagrimento, ma l’importante è non arrendersi alle prime difficoltà, e dare il massimo. È essenziale tenere a mente, inoltre, quanto sia importante stare in salute e poter fare tutte le attività che un peso eccessivo può impedire.

Vite al limite, la paziente scommette col dottore: il finale è a sorpresa

Tra le pazienti che hanno preso parte all’ultima stagione di Vite al limite, la numero 11 per l’esattezza, c’è stata Syreeta Covington, 31 anni, di Columbus, in Ohio. La donna, sposata con Lawrence, era giunta nel programma fortemente motivata a dimagrire. Syreeta pesava 273 kg, e aveva serie difficoltà nel muoversi.

Vite al limite, Syreeta scommette col dottore: come finisce
Il percorso di Syreeta Covington a Vite al limite (YouTube @TLC) -galleriaborghese.it

La cosa che ha incuriosito molto i telespettatori, è stato il fatto che la donna aggiornasse costantemente il dottore sui suoi progressi e con lui faceva delle “scommesse”, o meglio si poneva delle sfide. La paziente aveva un passato molto duro, fatto di abusi mentali e fisici in tenera età, e il suo sfogo era il cibo. Con il dottor Nowzaradan, Syreeta aveva fatto una sorta di scommessa: il medico le ha detto che avrebbe approvato il suo intervento di bypass gastrico, se avesse perso 11 kg in un mese, dopo aver smaltito, all’inizio, 27 kg.

Ma la scommessa Syreeta l’ha persa, e anzi, purtroppo, al controllo, era ingrassata di 9 kg. A quel punto, ha deciso di fare alcune sedute di terapia perché voleva perdere 40 kg in due mesi. Alla fine, non ce l’ha fatta, ma il medico le ha promesso che se avesse continuato a migliorare e a dimagrire, le avrebbe consentito di operarsi. Dopo 12 mesi in clinica con Nowzaradan, Syreeta è riuscita a smaltire 97 kg. Non si sa se sia operata, ma pare che stia continuando a lavorare su di sé, anche allenandosi.

Impostazioni privacy