Vite al limite, emerge solo ora la verità sulla morte del giovane paziente: ecco di chi è la colpa

Vite al Limite, solo ora viene fuori la verità sulla morte del paziente: ecco cos’è successo nel dettaglio e di chi è la colpa, il retroscena.

Sono diversi anni, ormai, che Vite al Limite tiene il pubblico attaccato alla tv con le storie dei suoi protagonisti, che purtroppo non sempre finiscono nel migliore dei modi. Lo sa bene il Dottor Nowzaradan, star assoluta del programma  da oltre 10 anni e personaggio molto amato e seguito dal pubblico.

Vite al Limite morte paziente motivo
Vite al Limite., spunta la verità sulla morte del giovane paziente – Fonte: Instagram @younannowzaradan
– galleriaborghese.it

A quasi 80 anni, Nowzaradan è ancora attivissimo nel suo lavoro di medico specializzato in chirurgia bariatrica e continua a operare nella clinica di chirurgia bariatrica di Houston, oltre ad essere il protagonista del programma Vite al Limite, a cui partecipa ormai dal 2012. Proprio dalla sua esperienza in tv sono venuti fuori i due libri che ha scritto, ‘Last Chance to Live’ e ‘The Scale does not lie, People Do’.

Il suo è un personaggio molto apprezzato, anche perché ha dei modi molto diretti e a volte quasi bruschi nei confronti dei suoi pazienti, ma allo stesso tempo è estremamente attento al loro percorso e li segue sempre con grande professionalità finché non ottengono i risultati sperati.

Come dicevamo, però, non sempre le storie finiscono nel migliore dei modi e a volte capita che i paziente del Dr Now decidano di abbandonare il programma perché non se la sentono più di continuare, o addirittura in alcuni casi perdono la vita, vista la condizione già molto delicata da cui partono.

Solo ora, ad esempio, è venuta fuori la verità sulla morte di un giovane e amato paziente dello show che ha lasciato tutti senza parole: ecco chi è lui e cosa gli è successo davvero, tantissimi si chiedono di chi sia la colpa di questa sua tragica fine. Scopriamo insieme tutti i dettagli!

Vite al Limite, solo ora emerge la verità sulla morte del giovane paziente: ecco cos’è successo e di chi è la colpa

Il programma Vite al Limite va in onda ormai da oltre 10 anni e sono tante le storie che hanno conquistato e appassionato il pubblico. Molti dei pazienti del Dr Nowzaradan sono riusciti con il tempo a perdere peso e a tornare alla loro vita, ma per altri il cambiamento è stato molto più difficile. Alcuni hanno abbandonato il percorso perché non sono riusciti a portarlo al termine, mentre altri ancora hanno addirittura perso la vita.

Vite al Limite morte paziente verità
Vite al Limite, ecco tutta la verità sulla morte di James K: vi ricordate di lui? – Fonte: Youtube @realtimetvitalia – galleriaborghese.it

È il caso, ad esempio, di James K, uno dei pazienti più famosi di Vite al Limite, che ha partecipato allo show nel 2016 ed è rimasto nella memoria del pubblico per il suo peso incredibile. James, infatti, arrivava quasi a 350 kg a soli 46 anni e per questo aveva deciso di rivolgersi al Dr Now. Il suo percorso però si è interrotto bruscamente perché James non è riuscito a perdere peso, anzi aveva preso qualche chilo, motivo per cui è stato espulso dal programma.

Ad aprile 2020, poi, è arrivata la tragica notizia della sua morte e molti hanno pensato che fosse stata proprio l’obesità a risultargli fatale. Di certo la sua condizione non lo ha aiutato (anche se dopo Vite al Limite era riuscito a perdere un po’ di peso), ma stando a quanto si apprende da Tv Blog il motivo reale della morte di James sarebbe stata una Cirrosi al fegato acuta e una Sepsi affine alla setticemia.

Morto a soli 49 anni, James ha lasciato sua moglie Lisa Raisor King, i suoi 4 figli e i suoi ben 19 nipoti, ma soprattutto ha lasciato il segno nel cuore del pubblico che ha seguito la sua storie a Vite al Limite e che sperava di vederlo presto guarire dalla sua grave obesità.

Impostazioni privacy