Vitamine: questi sono i sintomi più comuni di un eccesso che fa male alla nostra salute

Le vitamine non fanno soltanto bene, come pensano in molti: le conseguenze di un accumulo eccessivo nel nostro organismo possono essere anche molto gravi.

Il rischio di assumere vitamine in eccesso è davvero un problema molto recente e limitato, nella maggior parte dei casi, ai ricchi paesi del mondo occidentale. Nell’opinione popolare, infatti, le vitamine hanno una serie di effetti positivi sul benessere del nostro organismo (cosa assolutamente vera), ma non si conoscono nel dettaglio gli effetti collaterali di un eccesso di tali sostanze.

pericoli integratori vitamine
Gli integratori di vitamine possono essere pericolosi – GalleriaBorghese.it

Vale la pena sottolineare che è molto difficile sviluppare i sintomi dell’ipervitaminosi seguendo un’alimentazione normale e una dieta varia ed equilibrata. Il motivo per cui nel mondo occidentale si sviluppano i sintomi dell’ipervitaminosi è la diffusione di integratori vitaminici che possono essere acquistati in farmacia o al supermercato senza la prescrizione di un medico. Per questo motivo moltissime persone assumono integratori vitaminici quando non ne hanno bisogno, finendo per peggiorare il proprio stato di salute anziché migliorarlo.

Gli unici pazienti per i quali è sensato assumere integratori vitaminici sono quelli a cui è stata diagnosticata una carenza vitaminica causata da problemi metabolici oppure da una dieta sbilanciata, come nel caso di coloro che seguono una dieta vegana o vegetariana. Inoltre, spesso gli integratori vitaminici vengono prescritti alle donne in gravidanza per assicurare il fabbisogno vitaminico sufficiente al corretto sviluppo del feto.

Quali sono gli effetti dell’eccesso di vitamine nel nostro organismo?

Dal momento che ogni vitamina svolge funzioni differenti nel mantenimento del nostro equilibrio biologico, l’eccesso di ognuna di esse porta a effetti indesiderati differenti. Da una parte si tratta di una buona notizia, dal momento che, partendo dai sintomi, risulta molto facile risalire alla vitamina che abbiamo assunto in eccesso.

troppe vitamine sintomi
Gli integratori di vitamine vanno assunti solo in casi particolari – GalleriaBorghese.it

Quando assumiamo troppa vitamina A sperimentiamo affaticamento, perdita di appetito, vertigini, mal di testa, capelli secchi e fragili. Non solo, anche prurito della pelle, ingiallimento della pelle e degli occhi (ittero), irritabilità.

Un eccesso di vitamina D provoca nausea, vomito, costipazione, debolezza muscolare, perdita di appetito, aumento della sete e della minzione, affaticamento, confusione mentale.

Un eccesso di vitamina E comporta invece diarrea, nausea, affaticamento, debolezza muscolare, disturbi della coagulazione del sangue.

Troppa vitamina K provoca invece sanguinamento eccessivo o prolungato, emorragie, ecchimosi. Un eccesso di vitamina C porta nausea, crampi addominali, diarrea, disturbi gastrointestinali.

I problemi comportanti dall’eccesso di vitamine del gruppo B (ad esempio, tiamina, riboflavina, niacina, vitamina B6, vitamina B12) possono essere molto diversi tra loro poiché variano a seconda della vitamina, ma possono includere problemi di pelle, disturbi gastrointestinali, danni ai nervi, affaticamento, problemi di memoria.

Impostazioni privacy