Vetri puliti senza aloni: aggiungi un cucchiaino di questo in acqua calda, rimedio infallibile

Quando pulisci i vetri rimangono sempre gli aloni? Ecco un segreto che può aiutarti in questo lavoro domestico.

I lavori domestici sono molto faticosi, inutile negarlo. Quello che le persone più non sopportano è la pulizia del vetro: non tutti riescono a farlo risplendere senza lasciare aloni. In questo articolo scoprirai proprio un metodo nuovo ed efficace che ti aiuterà in questo.

Come pulire i vetri senza lasciare aloni
Ecco come pulire i vetri senza avere più aloni – galleriaborghese.it

È consigliabile pulirli almeno una volta al mese, ma attenzione ai raggi del sole che colpiscono i vetri: questo, infatti, è uno dei principali motivi della formazione degli aloni, dal momento che il detergente evapora. Inoltre, è importante ricordare che prima di passare alla pulizia dei vetri sarebbe opportuno spolverarli, così eviterai che la polvere si mischi con il detergente.

Per pulire i vetri esiste un metodo che dovresti seguire, ovvero strofinare con delicatezza e cercare di non fare pressione: così non solo eviterai di fare danni, ma anche di farti male. In questo articolo, andremo a vedere un consiglio che ci aiuterà a pulire i vetri in modo perfetto, senza fare particolari sforzi e senza lasciare, soprattutto, quei fastidiosi aloni.

Il segreto per rendere i vetri puliti e senza aloni

Quello che dovrai fare è molto semplice: non dovrai utilizzare più tantissimi prodotti, ma ti basterà solo un litro di acqua calda da mettere in una ciotola con l’aggiunta di un cucchiaino di detersivo per i piatti. Si dovrà girare affinché non si sarà sciolto alla perfezione. Poi potrai passare alla pulizia dei vetri. Ti potrai aiutare con un panno in microfibra, oppure con della carta da giornale.

Come pulire i vetri senza aloni
Il segreto è aggiungere un cucchiaino di detersivo per i piatti per avere i vetri puliti in modo perfetto – galleriaborghese.it

Immergilo nella ciotola piena di acqua e detersivo e strizzalo molto bene: ora puoi passare alla pulizia del vetro vera e propria. Dovrai passarlo dall’alto verso il basso, rimuovendo tutto lo sporco. Successivamente sarà necessario strizzarlo ancora una volta su tutta la finestra per eliminare i residui.

Ora non ti resta che asciugare il vetro: potrai utilizzare in questo caso da un panno in microfibra asciutto. Anch’esso sarà da passare dall’alto verso il basso. Per evitare aloni, cerca di non farlo mai quando i raggi del solo battono sulla finestra. E cerca di non utilizzare mai spugne ruvide o abrasive che potrebbero rovinare il vetro in modo irreparabile.

Ed ultimo consiglio: non utilizzare mai l’acqua fredda. Ha un potere sgrassante minore di quella calda e si mescola con più difficoltà ai detersivi. Cerca di tenere a mente tutti questi piccoli aiuti in modo tale da dire addio agli aloni per sempre!

Impostazioni privacy