Vecchie lire, queste valgono migliaia di euro: controlla bene potresti averle in casa

Nonostante siano passati molti anni da quando non sono più in circolo, oggi le vecchie lire sono molto ricercate e valgono davvero tanto.

Era il primo gennaio del 1999 il giorno in cui i paesi dell’Unione Europea hanno scelto di adottare l’euro come moneta comune. In maniera graduale è avvenuto così il passaggio dalla valuta nazionale a quella comunitaria. Infatti, dal primo gennaio al 28 febbraio del 2002, l’euro ha affiancato la lira mentre dal primo marzo dello stesso anno è diventata la moneta nazionale dello Stato Italiano a tutti gli effetti andando a sostituire la circolazione delle vecchie lire.

Alcune lire che valgono una fortuna
Il valore delle vecchie lire- galleriaborghese.it

Nonostante siano passati molti anni da quella data, vi sono ancora alcune monete delle vecchie lire in circolazione le quali per i collezionisti valgono un vero e proprio tesoro. Sappiamo infatti che gli appassionati di numismatica farebbero di tutto per aggiungere alla propria collezione dei pezzi unici che sul mercato hanno un valore di alcune centinaia di euro se non migliaia. Ma vediamo insieme quali sono.

Le monete delle vecchie lire che valgono una fortuna

Coloro che hanno conservato le vecchie lire, adesso potrebbero andarle a ripescare e controllare una ad una così da verificare se tra esse ci sono quelle che valgono una fortuna.

Alcune lire che valgono una fortuna
Monete lire di grande valore- galleriaborghese.it

Infatti l’esperto numismatica Gabriele Tonello afferma che due sono le monete che possono avere un valore numismatico molto elevato tra cui le 5 lire del 1956 che, basandosi sullo stato di conservazione, possono valere fra i 50 e 100 euro e le 2 lire del 1958. Di grande valore potrebbero essere anche le 50 lire del 1958 il cui valore si aggira intorno ai 1000 euro.

Bisogna però prestare attenzione al fatto che la moneta non abbia dei segni e che da quando è stata creata, non sia circolata e quindi sia in ottime condizioni. Anche le 100 lire del 1954, nel caso in cui sono in buono stato, possono avere un valore tra i 50 ai 100 euro.

Altre monete da analizzare attentamente sono quelle datate 1946 e 1947, dei piccoli cerchi metallici il cui valore si aggira intorno ai 6.000 euro. Invece, la serie completa del 1946 ha un valore che parte dai 1.000 e può arrivare fino ai 2.000 euro, mentre quella del 1947 risulta essere ancora più rara e per questo motivo si fa riferimento a cifre che vanno dai 3 mila ai 6.000 euro.

Concludiamo la nostra lista con la banconota da 50.000 lire con Bernini che risale ai primi anni 80 su cui è presente la scritta in rosso della serie e il cui valore è tra i 200 e i mille euro.

Impostazioni privacy