Valentino Rossi, il drammatico racconto della malattia che lo ha allontanato da tutti: “Mi sono sentito un appestato”

Valentino Rossi ha raccontato uno dei momenti più delicati della sua vita. L’ex pilota della Yamaha ha confessato di non aver apprezzato questo periodo e di essersi sentito molto isolato dal resto del mondo.

Valentino Rossi è uno dei personaggi più amati dello sport italiano. Ha scritto pagine di storia ed è da molti considerato il pilota più forte di sempre. Il mondo del motociclismo gli ha dato tanto con tutte le vittorie che si è portato a casa. Valentino ha vinto nove titoli mondiali, sette dei quali nella classe regina, la MotoGp. Tra il 1997 e il 2009, ha trionfato in tutte le categorie, battendo avversari fortissimi come Max Biaggi e Sete Gibernau.

Valentino Rossi il drammatico racconto sulla malattia
Valentino Rossi, cosa ha raccontato. Fonte: Ansa (galleriaborghese.it)

Il momento più significativo della sua carriera è stato quello che lo ha visto passare alla Yamaha, nel 2004. In quel momento, la Honda era la moto migliore e Valentino decise di scommettere sull’altro motore giapponese per provare ad entrare nella storia, riuscendoci. Il titolo del 2004 è ricordato con grande affetto dai suoi tifosi, esattamente come quelli del 2005, 2008 e 2009, tutti in sella ad una Yamaha. Successivamente, il passaggio alla Ducati non gli ha permesso di ottenere gli stessi risultati. Valentino Rossi ha parlato di uno dei momenti più delicati della sua vita. Ecco cosa ha detto.

Valentino Rossi e la malattia: le parole che hanno fatto commuovere tutti

Valentino Rossi è sempre stato amato da tutti perché ha un carattere allegro. Lo abbiamo sempre visto sorridere, anche quando le cose non andavano bene o quando ha perso un titolo mondiale all’ultima gara, come ad esempio nel 2006, quando una brutta caduta a Valencia gli costò la vittoria e favorì il suo rivale di quella stagione, Nicky Hayden. L’ex campione del mondo ha parlato di un momento molto delicato della sua vita e ha fatto commuovere il web.

Valentino Rossi il drammatico racconto
Valentino Rossi con la mascherina. Fonte: Ansa (galleriaborghese.it)

Il periodo in questione risale ai tempi della pandemia mondiale. Come milioni di italiani, anche Valentino Rossi ha avuto il Covid ed è stato costretto a restare isolato per diversi giorni. Una persona come lui, sempre abituata a stare in mezzo alla gente e a sorridere a tutti, ha fatto molta fatica a stare da solo per un tempo così lungo. Per questo motivo ricorda ancora quei giorni che rappresentano sicuramente un trauma che difficilmente andrà via.

In una recente intervista, il ‘Dottore’ ha confessato di aver capito cosa fosse la solitudine prima dei giorni di isolamento causati dal virus: “Non mi era mai successa una cosa del genere”. Durante la quarantena, sua madre gli portava il cibo nella stanza, ma lui non vedeva l’ora di tornare negativo. Quando il tampone è risultato nuovamente negativo, Valentino ha potuto finalmente riabbracciare i suoi cari ed è tornato alla vita di tutti i giorni.

Impostazioni privacy