Vacanze estive 2023, le mete da evitare assolutamente: nessuno ve lo dice ma sono troppo costose e affollate

Sbagliare vacanze è qualcosa che non possiamo permetterci vista la vita frenetica e stressante che conduciamo: ecco le mete da evitare.

Che sia Italia, Europa o mondo, la scelta delle vacanze estive è un qualcosa che va studiato bene a tavolino. La disponibilità economica, ovviamente gioca un ruolo primario. A cascata le altre priorità: mare, montagna o città, vanno bene. Ma attenzione, perché anche i posti più belli, quelli incantevoli, metropoli desiderate e quant’altro, se visitate in una stagione non proprio consona alle rispettive caratteristiche, possono trasformare la vacanza dei sogni, in un incubo.

Vacanze estive 2023, le mete da evitare assolutamente
Venezia, una delle città più belle al mondo. Non a luglio o ad agosto – GalleriaBorghese.it

Prendete Venezia. Certamente una delle città più belle al mondo, su questo non si può discutere: è adagiata su più di 100 piccole isole all’interno di una laguna nel mare Adriatico, una città dove le strade sono in realtà canali, dove i palazzi rinascimentali e gotici, i suoi mosaici bizantini e volendo quei tetti rossi così affascinanti rappresentano un qualcosa di più unico che raro. Ma andarci d’estate è altamente sconsigliato. Perché?

Perché caldo e umidità sono direttamente proporzionali alla calca umana che affolla i canali, che riempie perfino un posto gigantesco come Piazza San Marco. Il vostro planning rischia seriamente di andarsi a far benedire, perché impiegherete il doppio, il triplo, il quadruplo del tempo che avevate messo in preventivo per visitare un museo, quella o quella attrazione turistica. Venezia è top a fine estate, a settembre, oppure in primavera, quando comincia a fare caldo, ma quello a cui si resiste.

Altre Venezia: le città e i luoghi da evitare in estate

Firenze è un po’ come Venezia: ha strade e non canali, ma a bellezze da urlo non è certo seconda a nessuno. Anche qui, però, è una meta da evitare a luglio o ad agosto: le folle di turisti sono oceaniche, creano congestionamenti del traffico, file interminabili e che rendono difficile o impossibile prenotare musei, ristoranti e alberghi. Con tutto ciò che ne consegue: andandoci vi porterete lo stress da cui state fuggendo.

Vacanze estive 2023, mete affollate e super costose
Santorini, è meravigliosa ma sconsigliata ad agosto – GalleriaBorghese.it

Non solo le città dal clima torrido sono assolutamente da evitare quando scoppia il caldo. Può sembrare strano e paradossale, ma anche quelle destinazioni prettamente estive possono rivelarsi una trappola. Come Santorini, una delle isole delle Cicladi più belle del Mar Egeo: case dalle pareti bianche e a forma di cubo la contraddistinguono, come le sue scogliere che si affacciano su un cratere sottomarino. Ma a luglio agosto è super affollata, molto più costosa rispetto a tutto l’anno, congestionata dal turismo e calda. Ne vale davvero la pena?

Una domanda che si può serenamente accostare a Ibiza e Formentera, in Spagna, alla Costa Smeralda in Italia o alle Hawaii negli Stati Uniti. Tutte eccellenze, per carità, tutte location che se prese nelle rispettive stagioni sono un flop, ma aa luglio e agosto diventano flop.

Impostazioni privacy