Vacanze addio: la terribile stangata che ti impedirà di partire | Cosa sta succedendo

Sono dati inquietanti quelli che arrivano sulle vacanze degli italiani: quella del 2023 sarà ricordata come l’estate nera.

Tutti noi attendiamo l’estate per goderci le meritate ferie e vacanze. Eppure, quest’anno è stato avaro di soddisfazioni per gli italiani. Una stangata vera, che ha impedito di partire a chi pensava di farlo entro Ferragosto e che impedirà di partire a chi, invece, sperava di godersi un finale d’estate di quelli rigeneranti in vista della ripresa.

Stangata sulle vacanze
Vacanze addio per gli italiani: la stangata foto: Ansa – (galleriaborghese.it)

Da mesi, infatti, il popolo italiano subisce un caro-vita di quelli pesanti da reggere. Ogni settore ha fatto registrare aumenti importanti. Da quello dell’energia, con bollette di luce e gas con importi sempre più alti, al rifornimento di carburante: diesel e benzina, oggi, sono costantemente sopra i due euro al litro.

Per arrestare l’inflazione galoppante che erode il potere d’acquisto degli italiani, il Governo sta pensando a un trimestre anti-inflazione in autunno per arrestare l’aumento dei prezzi anche al supermercato. Il costo delle materie prime è alle stelle e per tanti italiani fare la spesa è diventato un incubo. Prima ancora dell’autunno, però, c’è ancora quest’estate da concludere, che ha riservato e riserverà tanti bocconi amari a tutti noi.

Vacanze addio per gli italiani

Il caro vita ha rovinato e sta rovinando l’estate di tutti noi, impossibilitati a partire per via di rincari che stanno colpendo tanto i biglietti aerei, quanto la ricettività. Persino il costo di ombrelloni, lettini e gelati (notoriamente simboli dell’estate) in alcuni casi è addirittura quadruplicato. Il risultato? Arriva da un inquietante report stilato da Federalberghi e ACS Marketing Solutionsche hanno stimato che addirittura il 41% degli italiani ha rinunciato o rinuncerà alle vacanze estive e, ovviamente, per motivi economici: lo dice il 48% degli intervistati.

Vacanze addio
Tantissimi italiani hanno dovuto dire addio alle proprie vacanze per motivi economici foto: Ansa – (galleriaborghese.it)

E questo nonostante il fatto che il 15% dei viaggiatori abbia prenotato il viaggio con due mesi d’anticipo in modo da risparmiare di più. Il caro vita si è fatto sentire ugualmente, portando quindi moltissimi di noi a rinunciare alle vacanze, magari continuando a lavorare proprio per provare a racimolare qualcosa in più per un eventuale viaggio in un altro momento dell’anno.

Il giro d’affari in estate sarà alla fine della stagione di 33,8 miliardi. Tra chi riuscirà ad avere le sue agognate vacanze, il 77% ha scelto o sceglierà agosto. Solo poco più dell’1% aveva scelto giugno e un 17.6% luglio, mentre un 4% andrà in vacanza a settembre. Per chi rimane in Italia, la spesa media sarà di 884 euro, cifra che sale a 1.394 euro per chi ha scelto l’estero.

Impostazioni privacy