Unghie fragili, potrebbero essere il sintomo di una grave carenza: ecco quando devi davvero preoccuparti

Le unghie fragili rappresentano una problematica comune che affligge molte persone. Ecco quali possono essere le motivazioni.

Sarà capitato a tutti di spezzare un’unghia. Niente di cui preoccuparsi. A meno che questa tendenza non diventi cronica. Ebbene sì, quando notiamo che le nostre unghie sono troppo fragili, questo potrebbe essere il primo e più evidente sintomo di una carenza nel nostro corpo. Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Unghie fragili cause
Le cause che portano ad avere le unghie fragili – (galleriaborghese.it)

Le unghie fragili rappresentano una problematica comune che affligge molte persone, influenzando non solo l’estetica ma anche il benessere generale. Questo fenomeno, spesso trascurato, può essere sintomo di diversi fattori sottostanti che meritano attenzione.

Sebbene apparentemente si tratti di qualcosa di assolutamente irrisorio e trascurabile, avere delle unghie fragili non dovrebbe essere qualcosa da ignorare, poiché possono essere indicative di aspetti più ampi legati alla salute. Con una combinazione di corretta nutrizione, cura adeguata e attenzione ai segnali del corpo, è possibile migliorare la salute delle unghie e riacquistare la bellezza e la forza desiderate.

Il perché delle unghie fragili

Le ragioni di unghie fragili possono variare, ma spesso sono legate a uno squilibrio nella nutrizione o a una scarsa cura delle unghie stesse. La mancanza di vitamine e minerali essenziali, come la biotina e lo zinco, può indebolire le unghie. Inoltre, l’uso eccessivo di prodotti chimici, come solventi per unghie e detergenti aggressivi, può contribuire al deterioramento.

Unghie fragili quali sono le cause
Perché hai le unghie fragili? – (galleriaborghese.it)

Le unghie fragili si manifestano attraverso diverse caratteristiche. Possono essere sottili, facilmente screpolabili, con tendenza a spezzarsi o a sfaldarsi. In alcuni casi, potrebbero presentare anche un colore alterato o segni di striature. È essenziale monitorare attentamente questi sintomi per identificare le cause sottostanti e adottare un piano di trattamento adeguato.

Affrontare il problema delle unghie fragili richiede un approccio olistico. Una dieta equilibrata, ricca di nutrienti come biotina, vitamine A e E, e minerali come lo zinco, può contribuire a rafforzare le unghie dall’interno. Inoltre, evitare l’uso eccessivo di solventi e detergenti aggressivi, nonché proteggere le mani con guanti durante le attività domestiche, può aiutare a prevenire ulteriori danni.

Le principali patologie legate a unghie fragili possono essere anemia (carenza di ferro), disturbi dell’alimentazione (bulimia, anoressia nervosa), eczema, ipertiroidismo, ipotiroidismo, micosi (patologie fungine), psoriasi, traumi e tubercolosi. Ovviamente, non si tratta di un elenco esaustivo e, in alcun modo, vogliamo dare diagnosi. Anzi, vi invitiamo caldamente a consultare un medico per questo e per qualsiasi eventuale problema di salute.

L’applicazione regolare di oli idratanti per unghie e cuticole può favorire la salute delle unghie, mantenendole flessibili e meno inclini a spezzarsi. In caso di persistenza dei sintomi, è consigliabile consultare un dermatologo o uno specialista delle unghie per una valutazione più approfondita e consigli personalizzati.

Impostazioni privacy