Una vera e propria invasione: paura per la malattia mortale trasportata dalle zecche (è in rapida diffusione)

Alcune zecche tropicali stanno invadendo i luoghi di vacanza in tutta Europa: questa specie può causare una malattia mortale 

Le zecche si trovano comunemente negli ambienti esterni, in particolare nelle aree erbose e boscose, e possono essere veicolo di infezioni come la malattia di Lyme, e in rari casi l’encefalite da zecche (TBE).

invasione zecche malattia mortale
Invasione zecche tropicali: dove si trovano e come proteggersi (galleriaborghese.it)

Ma è il parassita Hyalomma lusitanicum, quattro volte più grande delle zecche normali, a sollevare preoccupazioni tra gli scienziati. Le grandi zecche sono originarie dei paesi tropicali tra cui l’Africa e il Sud-Eest Asiatico. Ma ora si stanno facendo strada attraverso l’Europa, trasportate dagli animali selvatici. Ecco quali sono i rischi per gli esseri umani.

Attenzione a queste zecche, possono essere letali: la mappa della loro diffusione in Europa

Gli studi hanno dimostrato che la Hyalomma è particolarmente diffusa in Spagna, nelle Isole Baleari e nell’Italia meridionale. Un’indagine del 2022 ha rivelato che queste zecche tropicali sono state trovate in quasi tutte le zone di Barcellona. Questo grande parassita è in grado di trasmettere la mortale febbre Crimea-Congo (CCHFV) e, a differenza di altre zecche, caccia attivamente la sua preda. All’inizio di questo mese, le autorità spagnole hanno confermato il ricovero di uomo con la febbre Crimea-Congo.

zecche tropicali mappa presenza in Europa
Zecche giganti sempre più diffuse: ecco dove si trovano (galleriaborghese.it)

Secondo una mappa redatta del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, sono stati segnalati numerosi avvistamenti di hyalomma lusitanicum nel Regno Unito. La mappa mostra che questi parassiti sono presenti in alcune parti del Galles, nelle Midlands e nel sud-est dell’Inghilterra. Avvistamenti di queste zecche, secondo The Sun, sono stati segnalati anche in Portogallo, Sardegna, Malta, Germania, Svezia e Nord Italia.

Per evitare le zecche e le malattie che queste trasportano, il governo britannico raccomanda, quando si cammina negli spazi verdi, di attenersi a percorsi chiaramente definiti e cercare di evitare di sfiorare la vegetazione. Il Governo consiglia anche di indossare indumenti che coprano la pelle per rendere più difficile alle zecche la possibilità di pungere.

Gli esperti suggeriscono inoltre di utilizzare un repellente per insetti (ad esempio DEET) e controllare regolarmente gli indumenti o la pelle esposta, in modo da poter individuare eventuali zecche ed eliminarle. Dopo aver trascorso del tempo all’aperto, nelle aree in cui il rischio della loro presenza è più elevato, occorre sempre controllare di non averle indosso, esaminando al meglio i vestiti, gli animali domestici e altre zone ideali dove il parassita può annidarsi.

Impostazioni privacy