Un Posto al Sole, il dramma della piccola attrice che interpreta Irene

Un posto al sole deve affrontare l’ennesima criticità con la piccola attrice che interpreta Irene pronta a raccontare il suo dramma.

Situazioni difficili scaturiscono dalla notorietà quando si è molto giovani, la bambina ha svelato la sua storia con grande maturità. I fan sono commossi, ma cosa è successo?

Irene di Un Posto al Sole dramma della bambina
rene di Un Posto al Sole – Galleriaborghese.it

Interpretata da Greta Putaturo la ragazzina è la figlia di Serena e Filippo e vive con i genitori e la sorella Elisabetta. Proprio come il padre anche lei ha una grande passione per gli scacchi ed è una bimba molto intelligente e vivace oltre che amatissima dalla sua famiglia. Si tratta per lei del primo ruolo importante che le aprirà la strada verso la notorietà e un futuro nel mondo dello spettacolo.

Nata il 13 marzo non sappiamo però il suo esatto anno di nascita con la famiglia che ha, giustamente, deciso di proteggere la privacy su una bambina ancora piccola e minorenne. Proprio per questo i genitori hanno deciso di non condividere fatti sulla sua vita personale, lasciando emergere solo quello che oggi è un personaggio pubblico.

Siamo però convinti che possa tranquillamente vivere una carriera da protagonista visto che ha dimostrato fin da subito grande talento.

Un Posto al Sole, dramma per la giovane Irene

Ma cosa è successo alla piccola Irene di Un Posto al Sole? La giovane ha vissuto alcune situazioni molto complicate e ha deciso di raccontarle a NuovoTv per descrivere come si è sentita.

Greta Putaturo dimostra una grande sensibilità, sottolineando: Se posso dare un consiglio ai miei coetanei direi loro di non chiudersi mai in sé stessi quando sentono di non essere compresi da amici e parenti. Ma gli dico di parlare”.

Cosa succede a irene di Un Posto al Sole?
Irene cosa succede? (Youtube Rai) GalleriaBorghese.it

Poi passa a specificare cosa è accaduto a lei: “Momento difficile? Sì, è successo. A scuola c’è stato chi mi isolava dal gruppo, facendomi soffrire. Mi è capitato anche di allontanarmi per un po’ dalla mia migliore amica che, condizionata da un’altra bimba, aveva iniziato a evitarmi e trattarmi male. Non capivo perché tanta cattiveria e ho pianto e sofferto davvero molto. Poi, grazie all’aiuto dei miei genitori, ho capito che il motivo forse era dettato dall’invidia da parte di chi avrebbe voluto essere al mio posto”.

Quando le chiedono come ha reagito la ragazza risponde: “Ho deciso di non farmi condizionare dagli altri e di andare sempre per la mia strada. Credo in me e in quelle che sono le mie capacità. Soprattutto credono in me registi, autori e anche il pubblico”.

Impostazioni privacy