Un bambino su 3 fa una colazione che alla lunga potrebbe fargli male: in pochi lo sanno

Sei sicura di dare al tuo bambino una colazione sana e genuina? In molti lo ignorano ma questo errore potrebbe costargli caro.

La colazione è un pasto importante per tutti, dopo il digiuno notturno è  essenziale che il nostro corpo riparta con energia per affrontare la giornata. Questo principio vale per tutti ma in particolare assume un aspetto ancora più importante se parliamo di bambini. I bambini dormono molte ore, molte più di noi adulti e hanno bisogno di una grande energia per affrontare la giornata che sarà in movimento continuo!

I bambini che saltano la colazione sono a rischio salute
L’errore a colazione che costa caro al tuo bambino Galleriaborghese.it

Purtroppo però, “A scuola di salute”, un magazine dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, ci dice che la percentuale di bambini che non fa colazione o ne fa una non adeguata, è molto alta: 1 bimbo su 10 salta la colazione e 1 su 3 non mangia adeguatamente oppure lo fa in maniera frettolosa. La colazione, nel regime alimentare dei bambini, deve avere un ruolo centrale ci spiega un pediatra  diabetologo dell’ospedale romano e ci illustra i rischi che questo può comportare sul lungo periodo.

L’importanza della colazione per il tuo bambino: cosa non devi mai più fare

La colazione ci assicura il 30% dell’apporto calorico della giornata quindi è sbagliato saltarla, in particolare per i bambini e i ragazzi: da piccolissimi fino all’adolescenza è assolutamente deleterio saltare il primo pasto della giornata. Un bambino o un ragazzo che salta la colazione è destinato durante la mattina ad avere un calo glicemico e questo lo porterà ad una voracità, che gli farà assimilare di più. Inoltre un pasto mattutino adeguato favorisce la concentrazione, l’apprendimento, la memoria e anche il buon umore!

errore a colazione bambino
Cosa non devi mai far fare al tuo bambino a colazione Galleriaborghese.it

I bambini che saltano la colazione abitualmente o mangiano poco, sono soggetti a carenze vitaminiche e per un bambino è un grave problema! Inoltre sono soggetti al rischio sovrappeso e obesità: dopo il lungo digiuno notturno, il corpo ha bisogno di cibo e nel caso di un bambino deve essere adeguato, chi salta la colazione avrà una fame tremenda che soddisferà probabilmente con una merendina ipercalorica e ricca di grassi.

La colazione  aiuta anche a tenere i livelli di insulina in equilibrio quindi facciamo molta attenzione: i bimbi devono fare colazione senza fretta e assumere cibi che apportino nutrienti adeguati per essere pieni di energia.

Il diabetologo ci dà anche delle linee guida per organizzare una colazione giusta per i piccoli: innanzitutto la colazione deve diventare un’abitudine di famiglia, se è possibile si fa tutti insieme, deve esserci sempre una parte liquida che può essere latte o bevande vegetali se si è allergici o intolleranti e una parte solida come biscotti, pane, fette biscottate. Le quantità variano a seconda dell’età, si parte dai tre biscotti o 30gr di cereali per i bambini dai 3 ai 6 anni per arrivare ai 5 biscotti o 70 gr di pane con marmellata per i ragazzi dagli 11 ai 14 anni.

Impostazioni privacy