Ultim’ora, salta il Roland Garros: tifosi scioccati

Il tennista rischia di non partecipare all’edizione 2024 del Roland Garros: possibili guai in vista per lui

Ci sono date, tornei, competizioni, a cui è facile legare il detto ‘Corsi e ricorsi storici’. È stata certamente così per Rafa Nadal la scorsa edizione del Roland Garros, lo Slam che l’ha visto trionfare per ben 14 volte ma che, nella scorsa edizione, il campione ha visto solo dal letto di una clinica.

Alexander Zverev rischio assenza Roland Garros
Il Roland Garros potrebbe perdere uno dei protagonisti (LaPresse) – Galleriaborghese.it

Già perché, nel bel mezzo del torneo, e proprio nel giorno del suo compleanno, il maiorchino era finito sotto i ferri per un’operazione all’anca che poi lo avrebbe tenuto fuori dai campi per tutto il 2023.

Curioso che proprio il mancino di Manacor fosse in campo nel 2022, e sempre il 3 giugno, per un match che stava regalando al pubblico delle emozioni incredibili. Una battaglia senza precedenti contro Alexander Zverev che ha lottato come un leone per quasi due ore e mezza – tempo non sufficiente nemmeno per completare due set – prima di accasciarsi al suolo, vittima di un brutto infortunio.

La grave lesione dei tre legamenti della caviglia sofferta sul Philippe-Chatrier costrinse il tedesco a sottoporsi ad un intervento chirurgico e ad una convalescenza durata 7 mesi. Tre mesi dopo il rientro, avvenuto nello scorso marzo, il teutonico ha sfoggiato la miglior versione di sé proprio a Parigi. Sugli stessi campi che gli ricordavano la sofferenza di un ritiro doloroso.

Incubo Zverev, Roland Garros in pericolo

Corsi e ricorsi storici, dicevamo. Sempre a Parigi però, nella prossima edizione del Major, Zverev potrebbe dover fare i conti con un forfait forzato non da guai fisici ma da problemi di natura giudiziaria.

Alexander Zverev rischio forfait Roland Garros
Alexander Zverev rischia di saltare il Roland Garros, il motivo (LaPresse) – Galleriaborghese.it

Denunciato dall’ex compagna Brenda Patea, nonché madre di sua figlia Mayla, per violenza domestica e già condannato in primo grado dal tribunale distrettuale di Berlino a pagare una multa di 450mila euro, Alexander Zverev è stato chiamato a processo. Inevitabile dato che lo stesso organo giudiziario aveva emesso un’ordinanza penale contro il tennista, sospettato di aggressione e percosse.

Non nuovo ad accuse di questo tipo – Zverev era stato in precedenza denunciato da un’altra ex fidanzata, Olga Sharipova – il 26enne di Amburgo rischia di dover testimoniare in sua difesa. Il processo penale dovrebbe svolgersi proprio in concomitanza col Roland Garros che, nel 2024, si disputa dal 26 maggio al 9 giugno.

Questo significa che l’oro olimpico a Tokyo 2020 potrebbe esser costretto a rinunciare ancora una volta al sogno di prendersi Parigi, con annesso il rischio di dover fronteggiare ben altre preoccupazioni in base all’esito del procedimento giudiziale.

Impostazioni privacy