Ultim’ora, ritiro Nadal: arriva il clamoroso annuncio

In una recente intervista, Nadal ha fatto un annuncio davvero importante. Tifosi col fiato sospeso

Durante i lunghissimi, quasi infiniti, 349 giorni che hanno separato Rafa Nadal dalla sua ultima apparizione in campo nel 2023 al giorno del suo rientro (con vittoria) all’attività agonistica, una domanda ha tormentato non solo i fans del campione spagnolo, ma tutti gli appassionati di tennis: “Rafa riuscirà a rientrare a giocare o si ritirerà prima?“.

Nadal annuncio ritiro tennis
Il campione iberico esce allo scoperto sull’argomento ritiro (LaPresse) – Galleriaborghese.it


Il terrore nel non vedere più sul rettangolo di gioco uno dei fuoriclasse più vincenti di tutti i tempi era certamente giustificato dall’intero anno di inattività che il maiorchino ha dovuto sopportare. Il destino cinico e baro gli ha anche riservato, tanto per non fargli mancare nulla, perfino un’operazione chirurgica alla quale lo spagnolo si è sottoposto il 3 giugno scorso. Proprio il giorno del suo compleanno.
Una data che per 15 anni lo ha visto impegnato sulla terra rossa di Parigi a spazzare via gli avversari come sempre è stato solito fare sul Philippe-Chatrier o sul Suzanne Lenglen.

Rientrato a Brisbane in un torneo che lo ha visto dominare, con buone sensazioni, i primi due match, Rafa si è dovuto arrendere in quarti di finale all’idolo di casa Thompson dopo una battaglia di 3 ore e 25′. Ma non prima di aver sprecato tre match point nel secondo set.

I postumi delle fatiche australiane si sono subito fatti sentire sul martoriato fisico del campione che ha rinunciato a partecipare agli Australian Open a causa di un nuovo stop muscolare. L’ombra del ritiro sembra dunque avvicinarsi sempre di più, dicono i pessimisti. E anche lo stesso tennista, in qualche modo, sta alimentando il sospetto.

Nadal, la dichiarazione allarma i fan

Intervistato dall’emittente Cadena Cope anche per spiegare i motivi del forfait al torneo ATP 250 di Doha, il 22 volte campione Slam ha parlato della sua ‘ossessione’ Parigi e delle speranze riposte non solo sulla possibilità di partecipare al Roland Garros, ma anche di proseguire la sua eccezionale carriera.

Non sarà possibile rispettare quello che volevo fosse il mio programma di rientro all’attività agonistica“, ha esordito Rafa. “Quello che vorrei è molto diverso da quello che farò. Il mio sogno è sempre quello di giocare in condizioni accettabili sulla terra battuta e la mia decisione è mirata a questo. Spero di giocare a Madrid anche se ovviamente giocherò per quel che posso“, ha proseguito.

Nadal clamoroso annuncio sul ritiro
Rafa Nadal, Parigi sarà decisiva per il suo futuro (LaPresse) – Galleriaborghese.it

Non voglio perdere di vista il Roland Garros. Prenderò i rischi possibili per essere lì nella condizione ottimale, anche se è complicato pensare di vincere. Ritiro? Andrò giorno per giorno. Non posso ancora confermare nulla al 100 %. Comunicherò in ogni caso prima del Roland Garros se questa sarà la mia ultima stagione o meno. Mi voglio dare ancora qualche mese per riflettere“, ha concluso l’inossidabile campione.

Dopo il forfait a Doha, Nadal dovrebbe tornare in campo nell’esibizione di Las Vegas con Alcaraz il 3 marzo (esclusiva Netflix). A seguire c’è il primo Masters della stagione a Indian Wells.

Impostazioni privacy