Svolta Sinner, cambia tutto: ufficiale il forfait

Novità rilevante nell’immediato futuro di Jannik Sinner. Dietro l’annuncio si cela un’opportunità ghiottissima da cogliere al volo

Se c’è stata una cosa, una singola cosa, che ha fatto storcere la bocca all’esaltato popolo tennistico italiano dopo la vittoria di Jannik Sinner agli Australian Open, questa è stata l’aver constatato che, nonostante il trionfo, il loro eroe fosse rimasto ancorato al quarto posto del ranking mondiale.

 Sinner sorpasso Medvedev ranking Atp
L’annuncio ufficiale cambia le aspettative di Jannik Sinner (LaPresse) – Galleriaborghese.it

Nessun miglioramento in classifica, nessun sorpasso al più vicino rivale, curiosamente proprio quel Medvedev battuto in finale alla Rod Laver Arena. Tutto rimandato alle prossime occasioni. 

Già perché, e ormai non riescono a nascondersi neppure Simone Vagnozzi e Darren Cahill, uno dei grandi obiettivi di un 2024 iniziato col botto è proprio quello di spingersi sempre più avanti nel ranking. Lo dice lo stato di forma del campione azzurro, quasi ‘ingiocabile’ da Pechino in poi, e lo dice soprattutto l’ormai esigua distanza che lo separa dallo stesso Medvedev.

La tabella per il sorpasso era stata già stilata dallo staff di Sinner quando una notizia inaspettata ha cambiato le carte in tavola. Un forfait improvviso che modifica le aspettative di Jannik, ora stimolato più che mai a prendersi Rotterdam, il prossimo torneo al quale parteciperà.

Una competizione che avrebbe dovuto vedere in campo anche lo stesso Medvedev, il quale nel 2023 ha battuto proprio l’azzurro in finale. Ecco dunque materializzarsi la prima grande occasione.

Medvedev dà forfait, Sinner può già fare la storia

Sfortunatamente devo cancellarmi dal torneo di Rotterdam. Dopo un percorso incredibilmente duro e lungo in Australia, il mio corpo( soprattutto il piede destro) non ha recuperato abbastanza velocemente per giocare e difendere il mio titolo“, ha dichiarato il Medvedev attraverso i suoi account social.

Sinner vittoria Rotterdam sorpasso Medvedev ranking Atp
Il forfait di Medvedev spiana a Sinner la strada verso il terzo posto (LaPresse) – Galleriaborghese.it

Sinner vede ora da vicino la possibilità di superare il russo in classifica. Come può riuscirci ? Semplicissimo a dirsi. Jannik deve vincere l’Atp di Rotterdam. Qualora ci riuscisse domenica 18 febbraio (giorno della finale), avrebbe 5 punti più di Medvedev (8270 contro 8265). Un’occasione più unica che rara per l’azzurro, che dipende solo da se stesso nella missione di guadagnare da subito, prima dei due Masters di Indian Wells e Miami, la terza piazza del ranking.

Qualora Sinner riuscisse nell’impresa, diventerebbe il primo italiano di sempre, dall’avvento dell’era computerizzata nel calcolo delle posizioni di classifica, a salire sul podio della classifica mondiale. Prima di lui solo Nicola Pietrangeli si era spinto fino a questo punto, ma a fine anni ’50- inizio anni ’60 le classifiche erano stilate ancora a mano dal giornalista inglese Lance Tingay.

Impostazioni privacy