State seduti questo numero di ore durante il giorno? Attenzione, rischiate la demenza

Forse non tutti lo sanno, ma stare troppo tempo seduti durante il giorno può davvero essere deleterio per la salute e portare ad uno sviluppo della demenza.

Avere uno stile di vita assolutamente sedentario, senza un’attività fisica costante, un regime alimentare corretto e tranquillità può essere davvero deleterio. Un vero e proprio errore è quello di sceglierne uno che apre poco spazio su movimento e dieta sana.

I rischi per la salute quando si sta seduti per troppo tempo
Passare troppo tempo seduti aumenta il rischi di sviluppare la demenza – galleriaborghese.it

A volte, purtroppo, non si tratta nemmeno di una scelta, ma di lavoro, necessità. Uno studio ha messo in evidenza come il rischio di demenza, nel momento in cui si passano molte ore seduti al giorno, diventi maggiore .

Sedentarietà e declino cognitivo: ecco come evitare la demenza

La vita sedentaria causa grossi problemi e disagi. Infatti, si può facilmente incorrere in patologie del cardiocircolatorio e non solo. Una ricerca pubblicata su Jama ha sottolineato come possa, realmente, aumentare la possibilità di demenza.

L’indagine è stata condotta su 50 mila persone coinvolgendo uomini e donne con un’età maggiore ai 60 anni. Dei partecipanti è stata studiata l’attività fisica. Tutti sono stati scelti senza che soffrissero di demenza, così da permettere un’osservazione oggettiva e non già intaccata dal problema.

rischio demenza per vita sedentaria
Il legame tra demenza e vita sedentaria – galleriaborghese.it

Segni di declino cognitivo sono stati evidenziati nei pazienti nei successivi 7 anni di studio. Con precisione, coloro i quali hanno condotto una vita sedentaria di almeno dieci ore al giorno è emerso abbiano avuto l’8% di possibilità in più di poter sviluppare demenza. Come se non bastasse, la percentuale ha toccato quasi il 65% nei confronti di chi aveva uno stile di vita per almeno 12 ore da sedentari.

Stare seduti per così tanto tempo non è poi tanto impossibile, se pensiamo ad azioni come guidare, leggere una rivista, preparare delle pietanze, consumare cibo, guardare la tv. Insomma, sono moltissime le possibilità di condurre una vita sedentaria, senza voler includere anche alcune tipologie di lavoro, che prevedono proprio di stare attaccati a sedia e scrivania.

La causa di declino cognitivo per sedentarietà è contenuta in un fattore ben preciso: la riduzione dell’apporto di ossigeno al cervello. Purtroppo ciò che è emerso è che anche coloro i quali praticavano attività sportiva durante il giorno, ma trascorrevano 10-12 ore seduti o comunque stavano fermi, avevano le stesse possibilità di incorrere in demenza senile.

Quindi cosa bisognerebbe fare per non avere problemi? In primis cambiare il proprio stile di vita rendendolo meno sedentario. Dedicandosi ad un’attività sportiva che possa essere costante. Inoltre, anche il cervello deve mantenersi allenato con giochi intelligenti come gli scacchi o passatempi come l’enigmistica.

Impostazioni privacy