Sport: rischi la vita se non riconosci in tempo il colpo di calore | I sintomi che ti salvano

Quando si fa sport in estate è importante proteggersi dal colpo di calore. Riconoscerlo in tempo è fondamentale: i sintomi da tenere presente.

Nonostante il caldo estivo c’è proprio chi non riesce a rinunciare ad un’oretta di sport per tenere allenato il proprio corpo. Tra i rischi dell’attività fisica estiva troviamo sicuramente il colpo di calore. Ci sono dei sintomi che permettono di riconoscerlo in tempo, andiamo a vedere quali sono e cosa fare in questi casi.

Colpo di calore improvviso
Come riconoscere un colpo di calore – GalleriaBorghese.it

Fare sport solitamente è molto gratificante per il nostro corpo, specialmente durante la stagione estiva visto che questa ti permette di godere del bel tempo e di svolgere l’attività all’aperto. Con le alte temperature lo sforzo è maggiore, con lo stress per l’organismo che diventa maggiore e di conseguenza sono notevoli anche i rischi che si corrono. Il primo di questi è la disidratazione causata proprio dal dispendio energetico durante l’attività fisica ed una perdita di liquidi corporei costanti.

Ma il rischio maggiore per tutti è sicuramente il colpo di calore. Questo avviene quando l’atleta viene esposto eccessivamente al calore, a cui va combinata anche la disidratazione. Questa grave condizione può essere anche letale per l’organismo umano, visto che il corpo perde momentaneamente la sua capacità di regolare la temperatura interna. Quando questo accade l’uomo va in stato confusionale e per questo motivo è difficile riconoscerlo. Andiamo quindi a vedere quali sono i sintomi principali del colpo di calore.

Sport, attenzione al colpo di calore: questi sono i sintomi da tenere presente

In questi giorni la colonnina di mercurio sta superando costantemente i 30°C e quindi fare sport all’aperto richiede non solo precauzione, ma anche il massimo delle precauzioni per la salute. Il colpo di calore diventa un rischio concreto e soprattutto è tra le emergenze più frequenti e pericolose. Questo perché il corpo non riesce a raffreddarsi con la sudorazione e la temperatura interna arriva a superare rapidamente i 39°C. Quando questo avviene sono diverse le azioni da intraprendere per evitare significativi danni agli organi interni.

Sport colpo di calore
Come riconoscere un colpo di calore – GalleriaBorghese.it

Per adottare tutte le precauzioni del caso è importante riconoscere in tempo tutti i segnali d’allarme che vengono lanciati dal corpo umano. La prima cosa da tenere presente è se si prova una forte sensazione di stanchezza, se non addirittura nausea e vomito. A questi potrebbero aggiungersi mal di testa con vertigini e la comparsa di crampi. Inoltre bisogna tenere controllata anche la respirazione, che se accelerata potrebbe portare ad un aumento della frequenza cardiaca che si combina ad un abbassamento rapido della pressione arteriosa. In queste condizioni il corpo potrebbe addirittura bloccare la sudorazione.

Quando riconoscete tutti questi sintomi prima di tutto bisogna stoppare l’attività fisica e successivamente chiedere il soccorso del personale del 118. Se invece ci troviamo di fronte ad una persona vittima del colpo di calore bisognerà spostarla all’ombra, togliendogli eventuali indumenti prima di distenderlo a terra. Con dell’acqua fresca bisognerà poi fare degli impacchi su testa, collo, ascelle e inguine, punti strategici per far abbassare la temperatura corporea. Infine se la persona e cosciente bisognerà farle bere dell’acqua a piccoli sorsi. Seguendo questi consigli dovreste evitare ogni tipo di pericolo legato al colpo di calore.

Impostazioni privacy