Sono previsti fortissimi aumenti sulle pensioni nel 2024: ecco le cifre che faranno contenti gli italiani

Gli aumenti previsti giungeranno fino ad per una percentuale di maggiorazione pari al 5,4% sulla cifra già percepita mensilmente dai pensionati.

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze italiano (MEF) ha confermato che la rivalutazione determinata dall’inflazione porterà nel 2024 ad un incremento degli assegni pensionistici fino ad un massimo pari al 5,4% sul valore attuale. Il quale, in termini di liquidità, corrisponde ad un aumento di circa 130,00 Euro al mese. Ciò a partire dal prossimo primo di Gennaio, come ufficializzato dalla firma di approvazione definitiva del decreto.

Gli aumenti delle pensioni confermati dal MEF per il 2024: scopriamoli insieme
L’incremento è stato confermato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze – GalleriaBorghese.it

Ed il MEF ha spiegato l’origine dell’incremento: “L’aumento è stato calcolato sulla base della variazione percentuale che si è verificata negli indici dei prezzi al consumo forniti dall’Istat il 7 Novembre 2023”. Ma non è tutto: anche il mese di Dicembre 2023, infatti, porterà maggiori introiti previdenziali nelle tasche di circa 20 milioni di pensionate e pensionati italiani, in conseguenza del decreto Anticipi approvato lo scorso Ottobre.

Tramite il decreto – che inizialmente prevedeva il conguaglio dell’adeguamento pensionistico per il mese di Novembre, spostato poi invece a Dicembre – si intende quindi sostenere il recupero dell’inflazione reale ed effettiva calcolata per l’anno 2022 e garantisce il tetto massimo di rivalutazione, ovvero pari al 100%, ai percettori di 2.101,52 Euro lordi mensili. Oltre tale soglia, invece, si procederà per scaglioni, fino al minimo del 32% di rivalutazione per assegni del valore di 10 volte superiore alla soglia minima.

Le fasce degli incrementi secondo lo schema di riduzione progressiva

A partire dal prossimo primo di Gennaio, quindi, l’incremento massimo pari al 5,4% verrà applicato agli assegni che raggiungono il valore quadruplo della soglia pensionistica minima, al 2023 pari a 568,00 Euro e prevista a quota 598,00 Euro nel 2024 per effetto della rivalutazione. Oltre questo scaglione, verrà applicato uno schema di riduzione progressiva degli incrementi.

Scopriamo quali saranno gli aumenti delle pensioni per il 2024: la conferma è giunta del MEF
Gli incrementi coinvolgeranno circa 20 milioni di pensionate e pensionati italiani – GalleriaBorghese.it

Per i percettori di assegni pensionistici tra le quattro e le cinque volte il minimo, infatti, l’incremento corrisponderà al 4,59%; al 2,862% tra le cinque e le sei volte il minimo; al 2,538% tra le sei e le otto volte il minimo; all’1,998% tra le otto e le dieci volte il minimo; ed infine all’1,188% quando l’ammontare dell’assegno supera di oltre dieci volte il minimo.

In quanto all’assegno sociale, il minimo decretato per l’anno in corso 2023 è stato di 503,00 Euro al mese e per il 2024 è previsto un aumento a 534,00 Euro mensili. Da ultimo, inoltre, è previsto un leggero aumento anche della tredicesima, in arrivo sempre a Dicembre, pari allo 0,8% dell’ammontare pensionistico.

Impostazioni privacy