Smalto, ecco perché dura poco: tutto dipende da come prepari le tue unghie

Perché lo smalto tradizionale dura pochi giorni? Forse stai facendo degli errori a preparare le unghie. Ecco quelli più comuni. 

Molte donne optano per lo smalto semi permanente perché garantisce una durata maggiore. Questo è vero, anche se in parte. Tante, infatti, si lamentano della durata troppo scarsa del loro smalto tradizionale, che non dura più di 5 giorni perché comincia a scrostarsi o sbeccarsi. Quando dura così poco è perché si è sbagliato qualcosa e ci sono alcuni errori molto comuni che fanno le donne quando stendono lo smalto.

Perché lo smalto tradizionale non dura
Perché lo smalto non dura? Il modo in cui prepari le unghie è fondamentale – galleriaborghese.it

Ci sono donne che riescono a far durare lo smalto sulle mani o sui piedi diverse settimane, perché fanno dei passaggi che a tantissime sfuggono. Infatti, se applicato correttamente, lo smalto tradizionale può arrivare a durare anche parecchi giorni. Non bisogna per forza essere estetiste per conoscere questo segreto, poiché è semplice fare un’ottima manicure o pedicure che duri diversi giorni.

Smalto che dura poco? Ecco cosa sbagli: non lo fare più

Lo smalto che si scrosta o che si sbecca dopo due giorni. Forse non è colpa del prodotto e nemmeno della marca che stai utilizzando. La maggior parte di essi durano dai 5 giorni, fino ad arrivare a una settimana per quelli effetto gel, ma possono durare anche di più se applicati correttamente. A svelare questo segreto è Michela Parisi, beauty content creator da 200mila followers.

Errori che si fanno quando si mette lo smalto
Ecco gli errori più comuni quando ci mettiamo lo smalto – galleriaborghese.it

La giovane influencer ha pubblicato un video dove spiega gli errori più comuni che fanno durare poco lo smalto. La Parisi ha svelato che prima di stendere il colore bisogna preparare correttamente l’unghia. Questo non avviene nella maggior parte dei casi, dove gran parte delle donne applica direttamente lo smalto, facendolo durare una media di soli 2 giorni. Michela ha svelato che lo smalto tradizionale a lei dura 2 settimane, cosa impossibile per tantissime ragazze che sono costrette a doverlo ripassare.

Ma come fa? L’influencer ha svelato 7 consigli utili che possiamo seguire e replicare in casa. Uno degli errori più comuni è applicare creme e oli sulle unghie prima di passare lo smalto. Un altro è quello di non pulire il girocuticole e questo rischia di far attaccare il prodotto sull’unghia. Le unghie vanno sgrassate con un prodotto prima dell’applicazione dello smalto e il cleaner è uno dei prodotti migliori, ma va applicato solo una volta a settimana.

Se non avete il cleaner, potete opacizzare l’unghia con un buffer con una grana morbidissima e va fatto solo una volta a settimana”, consiglia Michela. Questo passaggio è di fondamentale importanza, in quanto consente allo smalto di aggrapparsi meglio. Un altro errore è quello di non usare la base o il top coat (lo smalto trasparente), applicando direttamente il colore. Lo smalto deve essere applicato a strati sottili. Non per ultimo, il prodotto deve essere di qualità.

Impostazioni privacy