Sinner vola in classifica ATP: adesso è lecito sognare

Jannik Sinner si è sbarazzato in soli tre set anche di Andrey Rublev: il percorso all’Australian Open è ottimo e la classifica ATP ne risente

Premesse mantenute. Anzi già possiamo dirlo. Anche se il suo Australian Open dovesse arrestarsi dopo la vittoria contro Andrey Rublev, l’esame superato a pieni voti. Già, perché dopo lo straordinario finale della scorsa stagione, quando in rapida successione Sinner vinse i tornei di Pechino e Vienna, arrivando all’ultimo atto delle ATP Finals di Torino prima di dominare le Final Eight di Malaga in Coppa Davis, le aspettative erano altissime.

Jannik Sinner punteggio ranking Atp
Jannik Sinner, gli Australian Open sono già un successo (Ansa) Galleriaborghese.it

Mentre gli ammiratori della prima ora si erano affrettati a rivendicare le loro ottimistiche previsioni sulla definitiva esplosione del suo talenti, quelli più prudenti si erano, nonostante tutto, riservati di aspettare cosa avrebbe fatto Jannik nel primo Major dell’anno.

Il numero 4 del mondo ha messo tutti d’accordo, sfoggiando delle prestazioni che hanno abbagliato a tal punto Jim Courier – ex numero uno del mondo – a scomodare Michael Jordan in un siparietto che ha fatto velocemente il giro del mondo.

Lo stato di forma che Sinner ha mostrato nel finale dello scorso anno aveva autorizzato a pensare che se ci fosse stato un quinto torneo dello Slam a dicembre, l’azzurro sarebbe partito addirittura coi favori del pronostico. Previsione tutt’altro che peregrina, visto che l’Australian Open, iniziato a metà gennaio, ha restituito al pubblico un tennista ancora più forte.

Sinner vola nel ranking Atp, la situazione

Nonostante il ranking ATP viene ufficialmente aggiornato il lunedì successivo alla fine di ogni torneo, già si conosce l’incremento o il decremento di punti di ogni singolo tennista in base ai risultati ottenuti a Melbourne nello scorso anno.

Jannik Sinner posizione ranking Atp Australian Open
Jannik Sinner fa il pieno di punti e ‘minaccia’ i rivali in classifica (Ansa) Galleriaborghese.it

Dodici mesi fa, a Melbourne, Sinner venne eliminato agli ottavi di finale dal greco Stefanos Tsitsipas. Quest’anno, anche presupponendo che il suo torneo finisca in semifinale contro Djokovic, Jannik ha già migliorato sensibilmente il suo punteggio.

Il portale Livetennis.eu ha pubblicato, come di consueto, le variazioni in tempo reale della classifica ATP e dei relativi guadagni, o perdite, in termini di punti utili al ranking. Subito dopo il vittorioso match di quarti di finale contro Andrey Rublev, risulta che l’azzurro abbia guadagnato 620 punti. In caso di trionfo finale il tennista italiano vedrebbe incrementato il suo score di altri 1200 punti, derivanti dalle eventuali affermazioni negli ultimi due match – uno ancora eventuale – del suo straordinario percorso.

Insomma, comunque vada sarà un successo. Sinner non smette di sognare e di far sognare: il mondo del tennis si prepara alla possibile ascesa al trono di un predestinato.

Impostazioni privacy