Serve più verde in tutte le città | La dimostrazione data da questa mappa

L’importanza del verde nelle aree urbane, ne serve di più: un chiaro esempio dimostrato da una mappa illustrativa.

Dalle ultime aree verdi non cementificate di Roma emerge una verità incontestabile: alberi, cespugli, canneti e rovi giocano un ruolo fondamentale nel mitigare le temperature nella città. Recentemente, Roma ha sperimentato un caldo estremo, con temperature che hanno superato i 42 gradi. Tuttavia, il focus dei media stranieri sulle temperature roventi ha distratto dall’aspetto cruciale: il Governo deve affrontare non solo la riforma fiscale, ma anche e soprattutto la crisi climatica e le soluzioni urgenti richieste.

parco urbano
Più zone verdi in città: rinfrescano (galleriaborghese.it)

 

Una delle soluzioni chiave, sostenuta anche dalla scienza, è la riforestazione urbana. Questa pratica fa la differenza nel contrastare il caldo e può salvare molte vite, riducendo le morti causate dalle ondate di calore e diminuendo il ricorso eccessivo ai condizionatori.

Aree verdi in città: perché servono

Un esempio tangibile proviene dal Pratone di Torre Spaccata, una delle poche aree verdi ancora intatte e non cementificate, oggetto della lotta del Comitato locale contro la cementificazione. Analizzando una mappa climatica fornita dai meteorologi, emerge che il Pratone si distingue come un’oasi azzurra tra zone colorate di giallo, arancione e rosso, indicando una temperatura inferiore di circa 4°C rispetto alle zone circostanti, segnate dal caldo estremo.

amici al parco
Zone verdi in città: a cosa servono (galleriaborghese.it)

La parte più azzurra del Pratone è quella più selvatica, con canneti, cespugli e rovi, le cui radici trattengono l’umidità, e un antico fosso che mantiene il terreno argilloso, contribuendo al raffreddamento dell’area.

La riforestazione urbana è essenziale

La riforestazione urbana è cruciale per diversi motivi: prima di tutto, gli alberi producono ossigeno attraverso la fotosintesi, limitando l’aumento di CO2 e fornendo ossigeno vitale per l’ambiente e la salute umana. Inoltre, gli alberi purificano l’aria assorbendo anidride carbonica e polveri sottili dall’atmosfera, contribuendo a combattere l’inquinamento atmosferico. Gli alberi svolgono anche un ruolo fondamentale nel ciclo dell’acqua, rallentando il flusso dell’acqua e permettendo il filtraggio attraverso il suolo, garantendo un approvvigionamento costante delle falde freatiche.

Infine, gli alberi agiscono positivamente sul clima, interagendo con temperatura, umidità, pressione atmosferica, precipitazioni e venti. Assorbendo l’anidride carbonica e altre sostanze inquinanti, gli alberi contribuiscono a mitigare l’effetto serra e il cambiamento climatico. Inoltre, l’evaporazione dell’acqua dagli alberi raffredda l’area circostante.

In conclusione, la riforestazione urbana è una soluzione vitale per affrontare la crisi climatica e proteggere l’ambiente e la salute pubblica. La politica dovrebbe adottare misure concrete per preservare le aree verdi esistenti e promuovere la piantumazione di nuovi alberi nelle città, creando un ambiente urbano più sostenibile, salubre e piacevole per tutti. Solo attraverso un impegno congiunto possiamo affrontare con successo la crisi climatica e garantire un futuro migliore per le generazioni future.

Impostazioni privacy