Sei in vacanza? Prova il Beach walking: camminare sulla sabbia fa benissimo, ecco come iniziare

In estate la vacanza è un’occasione per allenare i muscoli camminando sulla sabbia: ecco tutti i benefici di questa attività.

Non solo nuoto, in vacanza ci sono moltissime attività da poter fare per restare in salute, mettendo in moto i muscoli e godendo di un paesaggio mozzafiato qual è quello del mare.

camminare sulla spiaggia
Camminare sulla spiaggia – galleriaborghese.it

 

Già il paesaggio naturale marino permette alla mente una naturale distensione. Di sicuro una combo perfetta per mantenerci in forma è quella di dedicarci anche allo sport.

Nuotare non è la sola attività sportiva a cui pensare. Non bisogna tralasciare i benefici del beach walking, ovvero camminare sulla spiaggia.

La vacanza ideale è quella che rigenera, e camminare sulla spiaggia può fare la differenza

Il nostro corpo, dopo un anno di duri sacrifici ed impegni familiari e lavorativi necessita di un periodo dedicato al relax e alla rigenerazione. Per questo non bisognerebbe tralasciare quelle attività che possono davvero fare la differenza per la nostra salute e ci permettono di affrontare la vita di tutti i giorni al rientro dalle ferie.

Un periodo di stop è quello che ci vuole per trovare sé stessi e stare bene con mente e corpo. Camminare sulla sabbia porta diversi benefici al fisico. Innanzitutto si vanno ad allenare i muscoli con benefici maggiori rispetto ad una semplice passeggiata. Camminare sulla sabbia è infatti più difficile ed è un’attività che richiede un maggiore sforzo fisico.

Camminare sulla sabbia fa bene alla salute
Camminare sulla spiaggia – galleriaborghese.it

 

Questo permette di tonificare maggiormente i nostri muscoli, soprattutto quelli delle gambe e prevenire fastidiosi inestetismi come la ritenzione idrica. Quando si cammina sulla spiaggia si va automaticamente a migliorare anche il proprio equilibrio.

Ciò perché passeggiare su una superficie instabile comporta il coinvolgimento dei muscoli stabilizzatori. Se si è alla ricerca di un’attività fisica che vada a potenziare la stabilità, l’equilibrio, questa è proprio ciò che si sposa a pennello.

Allenamento cardiovascolare in un paesaggio mozzafiato

Camminare sulla sabbia permette di allenarsi avendo la possibilità di godere di un ambiente naturale mozzafiato.

Si tratta di un vero e proprio allenamento cardiovascolare perché lo sforzo per poter camminare su una superficie non liscia fa sì che aumenti la frequenza cardiaca.

Nonostante questo aspetto, l’effetto ammortizzante della pavimento sabbioso fa sì che non ci sia un particolare impatto negativo sulle articolazioni di caviglie e ginocchia. Infine, da non sottovalutare la stimolazione dei piedi. Camminare sulla spiaggia permette, infatti, ai nostri arti inferiori di acquisire maggiore flessibilità.

Impostazioni privacy