Se vi serve una baby sitter, sarebbe meglio la scegliesse la donna: il perché spiegato da un’esperta

Siete nel pieno della selezione di una baby sitter? Lasciate che la scelta sia di coppia perché non si vuole estromettere il partner dalla decisione? Ebbene, è un errore.

Una teoria sta scatenando molte polemiche sul web. Quando due genitori sono alla ricerca di una tata, a compiere la scelta dovrebbe essere la donna nella coppia. Ma per quale motivo? Ce lo spiega l’esperta.

Scelta della baby sitter, chi la deve fare
Chi deve scegliere la baby sitter? – galleriaborghese.it

Riportiamo il pensiero di una modella di un sito per adulti, amante professionista. Si chiama Amy Kupps e non è la prima volta che condivide alcune sue perle di saggezza con il resto del mondo. L’ultima constatazione riguarda la scelta della baby sitter. Mai assumere tate di bella presenza perché è come autorizzare i mariti al tradimento.

Un attimo di pausa prima di approfondire il pensiero dell’ex insegnante nota per frequentare uomini sposati e per il suo ruolo di “amante rigogliosa”. Fa delle sue scelte un vanto, le condivide sul web ed è anche diventata un’influencer. Lungi da noi giudicare le scelte altrui, perciò ci limiteremo ad esporre i fatti. La trentatreenne della Carolina del Nord ha dato un consiglio alle fidanzate e mogli.

Mai scegliere una baby sitter attraente, ed è polemica

Se la donna dovesse scegliere una tata attraente sarebbe come se tentasse il proprio partner, gli chiedesse di tradirla. Assumere una bella ragazza come baby sitter sarebbe visto dagli uomini come un segnale di invito al tradimento.

La teoria dell'amante professionista Amy Kupps
La teoria di Amy Kupps sul tradimento – galleriaborghese.it

Per spiegare chiaramente il punto di vista di Amy Kupps riportiamo la sua teoria “Se una tata è giovane e bella e non ha un anello al dito, fate attenzione. Se tu e il tuo partner non fate più l’amore da tempo e assumi una tata con queste caratteristiche, non puoi stupirti se lui cerca di conquistarla“. Significa una cosa sola: gli uomini tendono a non pensare con il cervello e basta poco per cadere in una trappola.

Esito non proprio gratificante ma è ciò che accade. La modella ha raccontato, poi, di una sua esperienza passata. Sia lei che il suo ex hanno avuto rapporti sessuali con la loro tata. Quando se lo sono confessati hanno riso insieme. Ma il suo discorso motivazionale non è finito qui. Ha continuato aggiungendo come andare a letto con la baby sitter non sia un problema a condizione che i figli non ne risentano.

E alle donne consiglia di essere aperte a sperimentare cose nuove. Se lo fa il marito può farlo anche la partner, la relazione diventerebbe più piccante. Ad ognuno le proprie considerazioni sulla teoria dell’amante professionale.

Impostazioni privacy