Se noti questi segni sulla lingua corri dal medico, tutti pensano sia passeggero e invece è una patologia grave

La lingua è spesso un indicatore importante per il proprio stato di salute. Se noti di avere questi segni, è bene corre subito dal medico

Alcuni segnali creano allarme nelle persone, che si recano dal medico con costanza e il prima possibile, ma molti altri vengono assolutamente sottovalutati, per cui l’osservazione dello specialista spesso arriva in grande ritardo. Per questa ragione, è importante ascoltare sempre le indicazioni che il nostro corpo vuole darci, ad esempio attraverso la lingua.

I segni sulla lingua possono nascondere una patologia importante
Alcuni segni sulla lingua richiederanno l’aiuto del medico per risolvere il problema – galleriaborghese.it

Il suo colorito, la percezione di determinati sapori e, in generale, il suo aspetto risultano di fondamentale importanza quantomeno per il sistema gastrointestinale, le infiammazioni delle vie aeree e lo stato di salute generale dell’organismo, per cui spesso il medico chiede di tirarla fuori e, prima di passare al vaglio gola e tonsille, gli dà una bella occhiata.

Per lo stesso motivo, è fondamentale controllare che vada tutto bene anche in autonomia, allo specchio di casa. E così potrebbe capitare di notare la presenza di un rivestimento biancastro, come se fossero dei grumi, proprio sulla superficie della lingua. Se unito ad altri sintomi, che ora vedremo, è importante andare dal medico il prima possibile per iniziare le cure.

Segni bianchi sulla lingua, il problema non passerà da solo: di cosa si tratta

Se questi riferimenti piuttosto vistosi si associano a dolore e bruciore in bocca e sulla lingua, ma anche alla sensazione di secchezza in bocca, alla perdita di gusto e a evidenti difficoltà a deglutire, allora potreste essere di fronte a una candidosi della lingua, chiamata anche candidosi orale o “lingua bianca”.

Cause, sintomi e cura della micosi alla lingua
La micosi alla lingua è un problema anche di natura pediatrica – galleriaborghese.it

La patologia è dovuta all’eccessiva proliferazione di un fungo chiamato Candida Albicans e spesso riguarda più che altro neonati, anziani o persone con un sistema immunitario compromesso. La causa può essere anche l’assunzione prolungata di antibiotici o una cattiva igiene orale, fattori che contribuiscono ad alterare in maniera decisiva gli equilibri in bocca. Attenzione anche al diabete.

Una volta che il medico avrà fatto diagnosi, in seguito anche a un’importante anamnesi e all’esame obiettivo,  inizierà il trattamento con antimicotici quali fluconazolo o clotrimazolo, e può consigliare anche sciacqui specifici con bicarbonato di sodio o soluzioni antimicotiche. I medici consigliano anche di limitare l’assunzione di zuccheri semplici con la dieta ed evitare i lieviti. Infine, si raccomanderanno per una corretta igiene orale, in modo da risolvere il prima possibile la micosi.

Impostazioni privacy