Se metti il letto in questo modo dormirai meglio: una regola importante

Forse non lo sai, ma il modo in cui direzioni il tuo letto incide sulla qualità del tuo sonno. Ecco alcune regole essenziali.

Sicuramente vi sarà capitato, qualche volta, di mettervi a letto, di sera, e di non riuscire proprio a chiudere occhio. A meno che non vi siano state ragioni di altro tipo, a volte può dipendere da un fattore a cui non avreste mai pensato, ossia al modo in cui direzionate il vostro letto.

Direzione del letto: ecco come metterlo per dormire bene
Direzione del letto per dormire bene-galleriaborghese.it

Quando soffriamo di insonnia, di solito sono molte cose a tenerci svegli, da problemi al lavoro fino a un amore non corrisposto ad altri tipi di problemi, anche più seri. Quello che però spesso le persone sottovalutano è il fattore energetico.

Eh già, perché come noi esseri umani abbiamo energia, anche l’ambiente in cui viviamo ha una sua energia, e questa incide, in qualche modo, sulle nostre vite per tutta una serie di aspetti. Oggi ci soffermeremo, in particolare, sull’aspetto della qualità del sonno. A occuparsi della parte energetica degli ambienti, c’è una disciplina orientale che negli ultimi tempi sta cominciando a farsi conoscere anche in Occidente: il Feng Shui.

Come orientare il letto per dormire meglio

Il Feng Shui è l’arte di allineare i propri ambienti all’energia della persona che li vive. Quali sono le intenzioni e la visione? Ebbene, su tali basi, si pianifica un ambiente che possa fungere da alleato nella realizzazione dei propri sogni. L’ambiente, infatti, costituisce un vero e proprio amplificatore, ecco perché è essenziale conoscere e progettare ad hoc quel che si intende amplificare.

Come orientare il letto in modo da dormire meglio
Come orientare il letto per dormire meglio -galleriaborghese.it

Di certo è un discorso complesso e non è possibile trattarlo in poche semplici parole, ma si possono comunque fornire delle indicazioni. Nel Feng Shui, esistono degli orientamenti verso cui direzionare il letto, che interessano proprio la qualità del sonno.

Secondo questa teoria, su cui chiaramente non ci sono ancora evidenze scientifiche, ma che gli scienziati stanno studiando, se si rivolge la testata del letto verso nord, si offrirà una buona qualità del sonno, e di solito è meglio che in questa direzione dormano coloro il cui lavoro coinvolge molto il fisico, ergo lavori pesanti.

La testata del letto verso nord est è una direzione che favorisce il sogno e ne facilita il ricordo. Ma potrebbe favorire anche gli incubi. Ecco perché non la si consiglia a persona instabili a livello mentale o che comunque vivono un momento difficile a livello psicologico.

La testata del letto rivolta verso est, invece, è ottima per bimbi e giovani e attiva energie buone come l’essere dinamici, creativi. Favorisce studi e mente attiva. La si sconsiglia a chi soffre di insonnia o ansia.

Se si rivolge la testata del letto verso sud est, si favorisce una vita felice e armoniosa. Se invece la testata è rivolta verso sud, si potrebbe essere iperattivi, ed è adeguata per persone tranquille e abitudinarie. Per altre persone, non è raccomandata. La testata rivolta verso ovest, invece, potrebbe provocare pigrizia, preoccupazione.

Impostazioni privacy