Se hai uno di questi 9 sintomi all’occhio apparentemente banali devi farti subito controllare da un medico

Non sottovalutare questi sintomi legati all’occhio, potrebbero nascondere qualcosa di più serio. Ecco quali sono e cosa devi sapere. 

Può capitare a tutti, ogni giorno, di avvertire dei piccoli fastidi in varie parti del corpo. La maggior parte delle volte si tratta di fastidi passeggeri, legati a cambiamenti ormonali, stress, sbalzi di temperatura e altri fattori esterni che possono provocare delle sensazioni nel nostro corpo. In altri casi, invece, è necessario prestare attenzione ai segnali del corpo che possono nascondere altre situazioni più complesse e da attenzionare.

Problemi agli occhi da non sottovalutare i sintomi
I sintomi agli occhi da non sottovalutare Galleriaborghese.it

Molti di questi fastidi possono riguardare direttamente l’occhio o la zona circostante. Almeno 2,2 miliardi di persone in tutto il mondo hanno una qualche forma di compromissione della vista da vicino o da lontano, per cui devono indossare degli occhiali adeguati tutto il giorno. Di questi casi, circa la metà avrebbe potuto essere prevenuta, o deve ancora essere adeguatamente affrontata da un medico specialista.

Ecco perché gli esami oculistici regolari sono così importanti. L’American Academy of Ophthalmology (AAO) raccomanda di vedere un oftalmologo per un esame completo una volta ogni vent’anni e due volte ogni trent’anni. Viene consigliato, inoltre, di ripetere gli esami nuovamente all’età di 40 anni, quando possono verificarsi segni precoci di malattia o cambiamenti della vista. Se hai 65 anni o più, dovresti farti controllare gli occhi ogni anno o due.

9 sintomi all’occhio da non sottovalutare

Se hai sperimentato o ti capita uno di questi sintomi che riguardano gli occhi, recati presso il tuo medico curante per un consiglio e, se è il caso, effettua una visita specialistica. Vedere luci lampeggianti improvvise o un notevole aumento della quantità di galleggianti (piccole macchie, punti, cerchi, linee o ragnatele nel tuo campo visivo), potrebbero essere sintomi di uno strappo o distacco della retina, ovvero lo strato nervoso sensibile alla luce nella parte posteriore dell’occhio che invia immagini al cervello.

Problemi agli occhi
9 sintomi agli occhi che richiedono attenzione Galleriaborghese.it

Se invece stai sperimentando una perdita della vita improvvisa o graduale, potrebbe essere un sintomo precoce di un ictus. Se si verifica un’improvvisa perdita della vista, è necessario vedere il proprio oftalmologo il prima possibile o recarsi al pronto soccorso. Molte malattie degli occhi sono indolori, ma alcune condizioni o lesioni possono causare dolore agli occhi. A volte il dolore agli occhi può significare che la pressione nell’occhio è alta, il che potrebbe indicare un glaucoma.

Se hai avvertito dei forti dolori agli occhi e una visione ridotta, potrebbe trattarsi di una lesione agli occhi che può causare perdita della vista o cecità. Proteggi sempre i tuoi occhi, soprattutto se devi lavorare con materiali come vetro e metallo che possono infiltrarsi all’interno della palpebra e danneggiarli. In questo caso, recati immediatamente al pronto soccorso e non provare ad estrarre il corpo estraneo in autonomia.

Quando entrambi gli occhi sono rossi, potrebbe essere un segno di raffreddore o allergie. La congiuntivite (occhio rosa) può verificarsi in un occhio o due. Se invece si tratta di un infezione da virus o batteri, noterai una leggera colorazione rosa nei tuoi occhi. Se usi abitualmente le lenti a contatto, i sintomi delle infezioni correlate alle lenti a contatto includono visione sfocata, arrossamento insolito dell’occhio, dolore all’occhio, lacrimazione o secrezione dall’occhio.

La visione offuscata può essere un segno di una serie di problemi agli occhi, come il glaucoma ad angolo chiuso, l’uveite, la retina distaccata e strappata o la AMD. Se, invece, hai subito un intervento chirurgico agli occhi e provi qualsiasi arrossamento, dolore agli occhi o noti che la tua visione si sta offuscando, rivolgiti subito al  tuo medico per una valutazione corretta della situazione.

 

Impostazioni privacy