Se hai queste patologie perdi la patente: controlla subito

In Italia, quali malattie possono portare alla sospensione della patente? Ecco un elenco che riguarda diverse casistiche.

In Italia ottenere la patente di guida è un rito di passaggio per molti giovani, ma pochi sono consapevoli dei dettagli nascosti nel Codice della strada. L’art. 119 del Codice della strada svela che esistono requisiti fisici e psichici da soddisfare prima di poter prendere la patente. Ecco quali sono le malattie e le condizioni ostative all’ottenimento o al mantenimento della patente.

Malattie che fanno perdere la patente
Chiunque dovesse avere queste malattie non potrà più guidare -galleriaborghese.it

La sospensione della patente per motivi di salute è una realtà, ma non tutte le malattie portano a tale misura. Quando si viola il Codice della strada, come superare i limiti di velocità, la Prefettura può disporre la sospensione per un periodo determinato, solitamente da uno a tre mesi. Tuttavia, la sospensione può anche essere causata da un cambiamento nelle condizioni di salute. Se una persona non è più idonea a guidare in sicurezza, la patente può essere sospesa in via precauzionale dalla Motorizzazione.

È vietato ottenere la patente se una condizione fisica o mentale impedisce di guidare in sicurezza, ma cosa succede se tali condizioni cambiano dopo aver ottenuto la licenza?

Se hai queste patologie perdi la patente

Non è l’unica domanda da porsi. Un’altra potrebbe essere: quali malattie possono portare alla sospensione della patente? Il provvedimento può essere emesso quando si perdono temporaneamente i requisiti fisici o psichici necessari per la guida. Ad esempio, durante una visita medica di revisione, se viene riscontrato uno stato di salute non più idoneo alla guida, la patente può essere sospesa.

Patologie che comportano la sospensione della patente
Per guidare bisogna soddisfare i requisiti fisici e psichici previsti dalla legge – galleriaborghese.it

È importante notare che la sospensione della patente per motivi di salute è un provvedimento temporaneo, ma può durare a tempo indeterminato fino a quando l’interessato non dimostra il recupero dei requisiti necessari. Questo significa che, fino a quando non viene fornita una certificazione medica che attesti il ripristino della salute, la patente rimarrà sospesa.

Tuttavia, ci sono malattie che non rendono necessaria la sospensione della patente. Alcuni soggetti malati possono ottenere una patente speciale dopo una valutazione specifica da parte della Commissione medica locale. Ad esempio, persone con diabete o epilessia possono ottenere la patente sotto determinate condizioni e dopo un’approfondita valutazione medica. La patente è esclusa in presenza di una grave mancanza di vista o di udito, malattie cardiovascolari, casi gravi di patologie endocrine diverse dal diabete, malattie del sistema nervoso centrale e periferico, patologie dell’apparato urogenitale e malattie del sangue, nonché malattie psichiche in atto.

Impostazioni privacy