Se fai tardi la sera la tua salute è a grosso rischio: gravi allarmi dei medici | Danni molteplici

Chi va a dormire tardi innalza notevolmente i rischi per sé stesso rispetto a chi, invece, ha un’abitudine più standard nel sonno.

Si sottovaluta moltissimo quanto dormire adeguatamente – sia in termini di quantità, che di qualità – faccia bene al nostro organismo e al nostro corpo. Per esempio, fare costantemente tardi la sera può portare diversi scompensi nel nostro equilibrio. Ecco cosa dicono gli scienziati in merito.

No andare a dormire tardi
Andare a dormire tardi può crearci molti problemi per la salute – galleriaborghese.it

Spesso ci si concentra sull’importanza di una dieta adeguata per il nostro benessere. Così come si sottolinea quanto sia fondamentale fare attività fisica regolare per prevenire alcuni gravi problemi di salute. Tanto l’alimentazione, quanto lo sport, infatti, possono ridurre l’insorgenza di malattie neoplastiche e tumorali, ma anche di malattie di tipo cardiaco e cardiovascolare. In realtà, anche il sonno rigenerante e ristoratore è molto importante per il nostro corpo. Una recente ricerca, peraltro, ci dice come fare tardi la sera possa causare conseguenze drammatiche per la nostra vita.

Se fai tardi la sera rischi grosso: il recente studio

Lo studio è della Northwestern Medicine e dell’Università del Surrey in Gran Bretagna e ci dice che chi va a dormire tardi la sera innalza sensibilmente la possibilità di morire prematuramente. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista scientifica Chronobiology International. Una possibilità che i ricercatori stimano del 10% in più. La ricerca ha monitorato un campione non indifferente di persone, dato che si è concentrata sulle abitudini del riposo di 433.268 individui fra i 38 e i 73 anni. I partecipanti sono stati monitorati per più di sei anni.

Cosa succede quando si dorme tardi
I rischi che si corrono andando a dormire tardi – galleriaborghese.it

Le cattive abitudini del sonno sono spesso collegate a comportamenti che mettiamo in atto e che non favoriscono la capacità di addormentarsi e mantenere il sonno. Per esempio l’abuso di caffeina e alcolici, ma non solo, anche un’alimentazione troppo abbondante e pesante nelle ore serali o l’utilizzo di dispositivi elettronici prima di andare a dormire, la cui luce contrasta la produzione di melatonina da parte del nostro corpo. Un ormone che, come ben sappiamo, ha un ruolo fondamentale nel nostro sonno.

I ricercatori hanno rilevato maggiori tassi di disfunzione metabolica e malattie cardiovascolari. Sostanzialmente, si tratta dell’ennesima ricerca che ci dice che il nostro organismo ha un preciso orologio biologico che non andrebbe alterato per nessun motivo in maniera costante. Diverse indagini in questi anni, infatti, ci dimostrano che sarebbe bene andare a dormire sempre alla stessa ora e svegliarsi sempre alla stessa ora, riposandosi almeno sette oppure otto ore per ogni notte.

Impostazioni privacy