Se arrivi in questa via, sarà difficile camminarci: guarda bene e capirai

Alla scoperta della via più stretta d’Italia, un luogo unico e affascinante situato nel cuore dell’Abruzzo.

L’Italia è nota in tutto il mondo per le sue meravigliose bellezze: i panorami mozzafiato, il patrimonio artistico e culturale, la cucina squisita e, naturalmente, le strade affascinanti e caratteristiche. Tra le meraviglie meno conosciute di questo paese si annovera la via più stretta d’Italia, nascosta nella regione montuosa dell’Abruzzo. Questa regione, con le sue bellezze naturali, le tradizioni locali e i paesaggi montani mozzafiato, è un vero gioiello italiano.

ruetta d'Italia
La Ruetta d’Italia, situata in un piccolo borgo abruzzese – galleriaborghese.it – credits: visitareabruzzo.it

L’Abruzzo è una regione affascinante che offre molteplici tesori ai suoi visitatori: dai pittoreschi borghi montani alle coste sabbiose e pietrose, dalla ricca tradizione culinaria ai tesori artistici e culturali. Le sue città e i suoi paesi sono ricchi di storia e di architettura unica, ognuno con le sue caratteristiche peculiari.

Forte e gentile: il tesoro nascosto d’Abruzzo

Tra queste affascinanti attrazioni spicca la via più stretta d’Italia, situata a Civitella del Tronto. Tra i Borghi più Belli d’Italia, il borgo-fortezza teramano già noto per la sua storia e le sue bellezze naturali ospita la Ruetta d’Italia, una strada larga solamente 40 centimetri.

via più stretta d'italia difficile camminarci
Una gita alla Ruetta d’Italia può essere un’ottima occasione per visitare lo splendido borgo di Civitella del Tronto – galleriaborghese.it

Quali sono le ragioni dell’esistenza di questo pertugio? La Ruetta d’Italia è un vicolo tanto stretto quanto pieno di storia. La sua creazione fu motivata da ragioni militari, in particolare per facilitare la difesa e l’attacco. Questi stretti vicoli, comuni anche in altri borghi italiani, servivano per rallentare i nemici che dovevano passare attraverso spazi ristretti, e permettevano di attaccarli alle spalle.

Riuscirai ad attraversarlo? Il vicolo più stretto d’Italia

Il design unico della Ruetta è evidente nella sua struttura: inizia con una larghezza di soli 40 centimetri, per poi aprirsi a 66 centimetri all’altra estremità. Questa struttura unica le ha fatto ottenere il titolo di strada più stretta d’Italia, anche se ci sono altre vie di dimensioni simili in altre parti del Paese.

Nonostante le sue dimensioni ridotte, la Ruetta è diventata una popolare attrazione turistica. Molti visitatori sono attratti dal borgo per la sfida di attraversare questa stretta via, o semplicemente per ammirare la sua struttura unica. Questo flusso turistico ha avuto un impatto positivo su Civitella del Tronto, aumentando l’interesse per il Museo delle Armi e per le altre tante bellezze architettoniche, naturalistiche e culinarie che la città ha da offrire.

Se stai pianificando le vacanze e vuoi restare in Italia, un’escursione in Abruzzo potrebbe essere l’occasione perfetta per esplorare le bellezze di questa regione, tra cui la via più stretta d’Italia. Che tu decida di attraversarla – difficile se prima avrai goduto della cucina genuina di una trattoria locale – o semplicemente di ammirarla, la Ruetta è un luogo che ti farà sicuramente apprezzare la ricchezza e la diversità del patrimonio italiano.

Impostazioni privacy