Scoppia la protesta bianconera: “Ma cosa ha visto?”

Non si placano le polemiche e, a poche ore dal discusso episodio, persino la dirigenza interviene a gamba tesa: il giudizio del patron è molto chiaro

La squadra non ingrana e i risultati dell’ultimo periodo la spediscono nelle zone roventi della classifica, quelle che evocano gli incubi della retrocessione: il terzultimo posto in classifica impedisce ai tifosi e agli stessi calciatori di stare tranquilli.

Ascoli polemiche decisione arbitro Rapuano
Il presidente tuona contro la decisione arbitrale (LaPresse) – Galleriaborghese.it

La Serie B sta avendo come unico padrone il Parma di Fabio Pecchia, capace di dimostrare ogni giornata che passa le sue qualità. Inseguono in classifica Cremonese, Como e Venezia, mentre il Catanzaro di Vincenzo Vivarini, una delle sorprese di questo campionato, rimane in corsa per occupare un posto della zona playoff.

Ad arricchire il bottino di punti del club calabrese ha contribuito la vittoria per 3-2 nell’ultimo turno di campionato contro l’Ascoli. Una compagine sempre più in crisi quella marchigiana che dai playoff disputati due anni fa ora si ritrova a lottare per non retrocedere in Serie C. Al momento i bianconeri disputerebbero il playout ma, considerate le distanze ridotte in classifica, tutto può cambiare da qui alle prossime giornate.

Serie B, Pulcinelli non ci sta: “Sono senza parole”

Tanta amarezza per quel terzultimo posto in classifica che mette in crisi i tifosi ascolani. Il momento è molto complicato e l’ennesima sconfitta stagionale, la dodicesima in ventiquattro partite totali, non è altro che la conferma di un’annata da raddrizzare, nonostante le aspettative di inizio stagione. Il numero uno dell’Ascoli, il presidente Massimo Pulcinelli ha commentato amaramente la nuova  sconfitta della squadra allenata da Fabrizio Castori, la cui posizione in questo momento non può definirsi affatto sicura.

Ascoli presidente Pulcinelli critica arbitro Rapuano
Ascoli, Pulcinelli non ci sta (LaPresse) – Galleriaborghese.it

Al contempo, Pulcinelli si è lamentato sui suoi canali social del  cartellino rosso sventolato dal direttore di gara Rapuano ai danni di Luca Valzania, al minuto 58 del secondo tempo: “Continuiamo a commettere i soliti errori e sono stanco di essere penalizzato. Poi tuona: Ma che rosso hanno visto? Sono senza parole”.
Altre polemiche, dunque, per Rapuano, già criticato per l’arbitraggio nella finale di Supercoppa italiana tra Inter e Napoli, motivo per cui è stato provvisoriamente spostato nel campionato cadetto.

Pulcinelli, tuttavia, non se la prende con l’arbitro ma anche con se stesso per la situazione attuale della squadra: “La responsabilità è mia, ma abbiamo ancora quattordici finali da disputare. Siamo tutti delusi ma occorre trovare la soluzione per vincere“. La classifica dell’Ascoli è dunque molto critica. Le prossime partite, da giocare in casa contro la Cremonese e, soprattutto, in trasferta contro la Feralpi Salò, saranno decisive per Castori.

Impostazioni privacy