Ryanair non è più una compagnia economica: ma qual è la verità? Quali sono i costi extra?

Secondo molti, Ryanair non sarebbe più una compagnia aerea economica per via dei costi extra, ma qual è la verità? È veramente così?

Le compagnie aere low cost si sono affacciate sul mercato circa 15 anni fa e hanno rivoluzionato il mondo dei viaggi. Con l’ingresso di compagnia aere come Ryanair, EasyJet e Wizair, il mondo dei viaggi è cambiato e il turismo ha avuto un vero e proprio boom. Spostarsi in Europa è diventato molto più semplice e poco costoso, tanto che in certi casi non c’è mezzo più economico dell’aereo per viaggiare e si spende di più nel viaggio per raggiungere l’aeroporto e per il parcheggio che per il biglietto in sé.

Ryanair è ancora la compagnia aerea più economica?
Ryanair, da anni una delle principali compagnia low cost Galleriaborghese.it

Ryanair è riconosciuta come una delle compagnie low cost più famose del mondo. In Europa ha rivoluzionato il mercato del volo, con prezzi che fino qualche anno fa erano davvero stracciati. Oltre a questo però negli ultimi anni, la compagnia Irlandese è diventata famosa, per i ritardi, le inefficienze e per gli scioperi. Come se non bastasse, a detta di molti e i dati lo confermano, Ryanair ha sempre più costi aggiuntivi, alcuni davvero fastidiosi che rendono un volo all’apparenza economico, molto costoso, ma senza i servizi proporzionati. Bisogna ammettere che è il sistema Ryanair è particolare, con prezzi dei biglietti a volte in netta perdita, una politica che punta ad avere clienti, riempire voli e mantenere le rotte, dando poi la scelta al cliente stesso di decidere quanto pagare.

Ryanair non è più tra le compagnie aeree più economiche

Nel complesso se non si sceglie il posto e non si porta con sé un bagaglio a mano, forse è ancora la compagnia più economica. Ma per un viaggio “normale” i costi lievitano enormemente. Ogni scusa è buona per consentire a Ryanair di aumentare in modo unilaterale il costo del biglietto. Persino stare seduto accanto al proprio figlio ha un prezzo. E se, come può capitare a un viaggiatore anziano, serve un biglietto cartaceo, bisogna dare addirittura 60 euro.

Sempre più prezzi aggiuntivi, Ryanair non è più una compagnia economica
Lunghe attese per i voli Ryanair stancano i passeggeri Galleriaborghese.it

Ryanair di fatto non è più una compagnia low cost. Afferra al volo ogni occasione, ogni piccola o grande esigenza dei viaggiatori, e la trasforma in un costo. Alla fine, il passeggero paga un doppio biglietto: uno per il viaggio (apparentemente a prezzo scontato) e l’altro per gli extra. Effettivamente per definire una compagnia economica, non dovrebbe avere troppi costi aggiuntivi, soprattutto se praticamente imposti e quasi obbligatori.

L’Enav, l’Ente nazionale per l’aviazione civile, ha multato per 35mila euro la compagnia perché faceva pagare un abbondante extra per consentire a genitori e figli di sedere vicini. Queste sono cose che la rendono una compagnia economica sì, ma solo per i più fortunati, un sistema quasi illegale e discriminatorio.

Ryanair è ancora la compagnia aerea più economica?
Ecco perché Ryanair non è più la compagnia più economica Galleriaborghese.it

Altra spesa folle in cui si potrebbe incappare, se non fai il check in online entro le dure ore precedenti alla partenza e punti su quello cartaceo, non te la cavi con una spesa inferiore ai 55-60 euro. Facendola diventare la stampante più costosa del mondo.

Come ormai tutte le compagnia aeree, come EasyJet ad esempio, Ryanair da moltissimi anni fa pagare il bagaglio a mano con prezzi che salgono sempre di più ogni anno che passa. Ultimamente però l’Europa e altri paesi si stanno muovendo in tal senso per impedire alle compagnia di mettere un costo sul bagaglio a mano. Considerato un diritto del passeggero. Non dimentichiamo, che Ryanair riceve contributi, slot e posizioni di totale egemonia in alcuni aeroporti minori proprio grazie a questa classificazione di compagnia low cost. Una compagnia economica solo quando gli serve.

Impostazioni privacy