Ristorante quasi gratis con questi trucchi: il menu è fatto proprio per fregarti, non sbagliare più

Ecco gli errori più frequenti che compiono, in particolare, le comitive nel momento della scelta delle pietanze da consumare al ristorante.

Quando si esce per pranzo o a cena al ristorante e, dopo aver mangiato, il conto risulta molto salato, forse la responsabilità non è sempre e solo del proprietario del locale. Ecco quali possono essere gli sbagli più frequenti e comuni che vengono commessi da parte di coloro che escono a mangiare al ristorante, in particolare le famiglie o i gruppi di amici. Solitamente l’errore può accadere nel momento della scelta delle portate o dei vini: senza rendervi conto il ristoratore vi proporrà i piatti e le bevande più costose.

Ecco alcuni semplici accorgimenti da usare al ristorante per evitare di spendere molto
Piccole accortezze per risparmiare al ristorante – galleriaborghese.it

È molto importante ed apprezzato dai clienti riuscire ad avere un rapporto diretto con il titolare del ristorante, soprattutto se è anche lo chef. Ma è ugualmente essenziale fare attenzione alla disponibilità di quest’ultimo, che potrebbe approfittare di voi e del vostro portafoglio, vendendovi piatti semplici a caro prezzo. Nel caso foste clienti abituali, non abbiate timore e lasciatevi suggerire, ma se siete turisti o clienti di passaggio prestate maggior cautela.

Se vi trovate nella situazione di entrate per la prima volta in un nuovo ristorante, è sempre meglio attenersi ai piatti e ai prezzi del menù alla “carta”. Molto spesso può capitare che le proposte dette a voce di piatti del giorno, di fuori menù o della carne o del pesce appena arrivati al ristorante potrebbero rivelarsi prelibatezze a tavola, ma faticose da digerire per il vostro portafoglio.

Fate attenzioni agli antipasti, ai piatti stranieri e soprattutto alla scelta del vino

Fate molta attenzione agli antipasti perché si potrebbe rischiare di ritrovarsi già sazi prima ancora dell’arrivo dei primi e dei secondi e, solamente in quel momento, dopo essere stati presi dalla fame iniziale, non riuscirete a finire le altre portate. Se questo dovesse succedere, ricordatevi almeno di richiedere una “doggy-bag” al cameriere per portare a casa il cibo in più. Inoltre, prestate molta attenzione alle proposte di piatti esotici o stranieri: mi raccomando, occhio al prezzo!

Ecco alcuni semplici accorgimenti da usare al ristorante per evitare di spendere molto
I dettagli a cui prestare attenzione al ristorante – galleriaborghese.it

Per quanto riguarda la scelta del vino, la regola migliore è sempre la seguente: se non sapete che cosa preferite bere, scegliete l’acqua. Meglio un semplice bicchiere di acqua naturale o frizzante piuttosto che chiedere al cameriere o al sommelier di decidere per voi la migliore bottiglia di vino, basta che sia rosso. Non vi meravigliate se vi sarà portata quella più costosa.

Ormai sono passate un po’ moda, ma a molte persone manca sicuramente andare a pranzo o a cena in una vecchia osteria, nella quale si mangiava molto (tutto fatto in casa) e si spendeva poco e i menù erano semplici ma abbondanti: otto portate, quattro primi e quattro secondi, un solo tipo di dessert e il vino rigorosamente della casa.

Impostazioni privacy