Riso pieno di sostanze dannose, i dati del test sono allarmanti: da evitare soprattutto i marchi famosi

Alimento privilegiato da molti, il riso può nascondere alcune sostanze dannose per l’organismo. I dati sono allarmanti. 

Utilizzato in moltissime culture, il riso è uno degli alimenti fondamentali di una dieta equilibrata e bilanciata. Originario dell’Asia e della catena montuosa dell’Himalaya, il riso oggi è coltivato in tutto il mondo e soddisfa il 50% delle richieste alimentari per la popolazione generale. In Italia il riso viene prodotto soprattutto in Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna e Veneto.

Riso con sostanze dannose
Riso: i dati dei recenti test allarmanti – Galleriaborghese.it

Perfetto per essere consumato anche dai celiaci, il valore biologico del riso è leggermente superiore rispetto a quello del grano. Si registra, in particolare, un più alto livello di lisina, che rappresenta l’amminoacido essenziale nei cereali. Oltre alle sue indiscutibili proprietà benefiche, il riso è altamente digeribile rispetto alla pasta, poiché il suo amido è costituito da granuli di piccole dimensioni e non causa la classica sonnolenza del dopo pasto.

Il riso rappresenta anche un’ottima fonte di minerali e vitamine essenziali per la corretta funzione dell’organismo. Nel riso sono contenute in grandi quantità la vitamina B1, PP e la vitamina E. Lo stesso vale per i valori dei sali minerali, dei quali si apprezzano in particolare il magnesio, il ferro e il fosforo. Il riso si presta facilmente a tutti i regimi alimentari, ma è necessario ridurne il consumo in caso di sovrappeso, diabete mellito di tipo 2 e ipertrigliceridemia.

Sostanze dannose nel riso: la ricerca tedesca evidenzia ciò a cui dobbiamo prestare attenzione

Recentemente, la rivista tedesca Öko-Test, ha effettuato una indagine tra 21 marche di riso vendute ogni giorno sugli scaffali dei supermercati di tutta Europa e del mondo. Il test condotto ha portato alla luce dei dati estremamente preoccupanti, rivelando la presenza di sostanze tossiche ed estremamente dannose in alcuni marchi di riso largamente venduti. Tra le sostanze rilevate sono presenti anche pesticidi, oli minerali, metalli pesanti e muffe.

Sostanze dannose trovate nel riso
Alcune marche di riso presentano sostanze dannose per l’organismo – Galleriaborghese.it

Il test tedesco ha dimostrato come l’utilizzo dell’etichetta “Bio”, non sempre sia sinonimo di qualità superiore del prodotto. Sono stati individuati pericolosi pesticidi come il 1,2-dicloroetano anche in prodotti biologici o con etichette di qualità superiore. Molte marche famose, in vendita anche nei supermercati italiani, hanno ottenuto bollino rosso in quanto a sicurezza e qualità del prodotto. La presenza di metalli pesanti come l’arsenico e il cadmio, ha suscitato una notevole preoccupazione in ambiente medico, considerando il danno che simili materiali possono causare alla salute del consumatore di qualsiasi età.

Impostazioni privacy