Ricordate Lele Martini in Un medico in famiglia? Com’è e cosa fa oggi

È stato uno dei medici più famosi che siano stati mai rappresentati in TV in Italia: Giulio Scarpati è rimasto nel cuore dei telespettatori.

E se Lino Banfi, nonno Libero, qualche tempo fa apriva alla possibilità di ritornare a recitare in nuove puntate de Un medico in famiglia, per Giulio Scarpati che ha interpretato il protagonista Lele si tratta ormai solo di ricordi. Parlando TV Sorrisi e canzoni ha spiegato come non sia più il caso di tornare a vestire i panni di quel personaggio.

Che fine ha fatto Lele de Un medico in famiglia? Eccolo oggi
Giulio Scarpati è Lele nella serie Un Medico in famiglia. Cosa fa oggi l’attore (Ansa) – galleriaborghese.it

Da anni recita soprattutto a teatro, sul palcoscenico ha trovato sempre terreno fertile. Tra gli ultimi spettacoli che ha portato in giro per l’Italia c’è Billy Elliot, che ha debuttato il 13 aprile scorso al Teatro Sistina di Roma. Oltre vent’anni fa era arrivato il grande successo di pubblico con l’opera Aggiungi un posto a tavola.

Non solo perché di recente è partito per una serie di incontri dedicati allo scrittore recentemente scomparso, Milan Kundera, portando in scena un testo tratto da Amori ridicoli. Vive i nuovi progetti con entusiasmo e non rimpiange i ruoli del passato, soprattutto quelli che gli hanno portato fortuna.

Giulio Scarpati è nostalgico ma promette: “Mai più Lele”

Ora che è concentratissimo sulla sua carriera teatrale può guardare con serenità al passato. Un medico in famiglia gli ha dato tanto, è vero, ma non tornerebbe mai a interpretare Lele, nonostante rimanga legatissimo alla serie: “A un certo punto devi cambiare”. In un’intervista rilasciata a Il Messaggero sottolinea come durante la sua carriera abbia sempre cercato di non ripetersi, di affrontare situazioni nuove. In quel periodo però continuavano ad arrivare offerte tutte simili, legate alla parte che lo ha reso famoso.

Giulio Scarpati ammette: "Non torno a fare Lele"
Giulio Scarpati negli ultimi anni si è concentrato sul teatro (Instagram @giulioscarpatiofficialblog) – galleriaborghese.it

Si è dovuto allontanare per sopravvivere. Tuttavia ricorda con nostalgia di quando gli arrivò la chiamata dal produttore Carlo Bixio: “Ero in Amazzonia dall’altra parte del mondo, stavamo girando La casa bruciata con Massimo Spano, lavorò Morricone alla colonna sonora”. E poi la coincidenza quasi magica, che lo convince a dire sì.

“Bixio mi dice di aver intenzione di riprendere un format spagnolo (Médico De Familia, ndr ). Accendo la TV e incredibilmente trovo un episodio dell’originale. Non potevo non prenderlo come un segno del destino!” ha raccontato. Fu colpo di fulmine col copione e con la sua parte: “Tanti mi dicevano che ero pazzo, ma io mi ero innamorato di Lele. E poi la sceneggiatura funzionava alla perfezione, non potevo tirarmi indietro”.

Impostazioni privacy