Re Carlo distrutto dalla malattia è furioso per quello che ha appena fatto William

Nuovi guai in casa Windsor. Il sovrano, gravemente malato, non avrebbe mandato giù le ultime mosse del figlio maggiore. Ecco cos’è successo.  

Recita un antico proverbio che quando il gatto non c’è, i topi ballano. Mutatis mutandis e fatte le debite proporzioni, è un po’ quello che sta succedendo nella royal family d’Oltremanica. Ma stavolta la pietra dello scandalo non è (solo) l’eterno ribelle Harry, bensì – sorpresa – il figlio maggiore ed erede al trono, l’impaccabile William.

re carlo distrutto dalla malattia furioso per quello che ha fatto william
Da un giorno all’altro l’atteggiamento del principe William è radicalmente cambiato. (Ansafoto – Galleriaborghese.it)

Finora il figlio maggiore di Carlo e Lady D aveva indossato benissimo i panni del figlio serio e responsabile, mai sopra le righe, sempre al posto giusto al momento giusto. Ma dalla sera alla mattina l’atteggiamento del principe rubacuori, biondo e con gli occhi azzurri, ha cambiato radicalmente approccio. E pare che l’anziano genitore non l’abbia proprio mandata giù.

Le nuove carte in tavola dopo la malattia di Re Carlo

Ad aprire il nuovo scenario è stata la malattia che ha colpito Re Carlo (un tumore di cui a tutt’oggi non si sa molto). Se il papà ha fatto un parziale passo indietro dagli impegni ufficiali, il principe William ne ha fatto uno enorme in avanti. Nel giro di pochi giorni ha, nell’ordine: ricevuto a Buckingham Palace il primo ministro britannico Rishi Sunak, partecipato da solo alla cerimonia dei Bafta (la moglie Kate si sta riprendendo da una misteriosa operazione all’addome), firmato di suo pugno un comunicato nel quale chiede il cessate il fuoco tra Israele e Hamas. Tutto questo – secondo quanto riferisce l’ultimo numero di Diva e Donna – con il placet del ministero degli Esteri britannico, ma non di papà Carlo.

re carlo distrutto dalla malattia furioso per quello che ha fatto william
Re Carlo non avrebbe affatto gradito le ultime mosse “interventiste” di William. (Ansafoto – Galleriaborghese.it)

Secondo fonti ben informate, il sovrano non avrebbe affatto gradito la svolta “interventista” di William. Certe iniziative sono del tutto irrituali nella storia dei regnanti d’Oltremanica. Specie in una fase “calda” sullo scacchiere internazionale come quella che stiamo vivendo. Qual è l’obiettivo di William? Probabilmente quello di farsi spazio in vista di una prossima uscita di scena del genitore e di dare un assaggio del sovrano che sarà: un Re molto più “attivista” rispetto a tutti i suoi predecessori. Con tanti saluti a Harry, il “traditore” tornato momentaneamente in scena dopo il ricovero di Carlo e al quale il fratello avrebbe fatto sapere che non è persona gradita a Palazzo. Noblesse oblige.

Impostazioni privacy