Re Carlo, curiosità: lauree, lavoro, patrimonio, vita privata

Re Carlo è diventano ufficialmente sovrano del Regno Unito il 6 maggio 2023, alcuni mesi dopo la morte della madre, Elisabetta II. 

Fin da bambino è stato sotto i riflettori, ma probabilmente nessuno lo conosce realmente. Di lui il pubblico ricorda principalmente la tormentata vicenda della prima moglie, Diana, che ha restituito l’immagine di un (ex) principe debole. Eppure, le biografie ufficiali dicono altro di lui. Vediamolo insieme.

Re Carlo: le curiosità che non sapevi
Re Carlo: le curiosità che non sapevi (Ansa Foto) – galleriaborghese.it

Re Carlo è un uomo pieno di passioni e interessi per l’arte e la musica, e fin da giovane è stato un convinto ambientalista. Spesso si è anche esposto contro l’inquinamento nel mondo e a favore dei diritti degli animali. Per un periodo della sua vita il pubblico non l’ha molto amato e lo ha incolpato per aver fatto soffrire la principessa Diana. Quest’ultima infatti, era molto amata da tutto il mondo ed era sposata con Carlo. Lui però, era innamorato di Camilla e per molto tempo sono stati amanti, fino a che Lady D non ha deciso di lasciarlo.

Re Carlo è nato il 14 novembre 1948 a Buckingham Palace. Elisabetta, che all’epoca non era ancora regina, decise di rompere con la tradizione che al parto delle donne della famiglia reale assistessero degli osservatori per accertare la discendenza di sangue.

Re Carlo: la prima parola non fu mamma

Come previsto dalle usanze dell’epoca, ha trascorso i primi anni della sua vita lontano dai genitori. I bambini nobili venivano affidati a tate esperte. Le biografie più importanti raccontano che Carlo trascorse senza i genitori il suo primo Natale. La sua prima parola fu Nana (la tata, nanny) e non Mama.

Re Carlo è stato il primo erede al trono a non studiare a casa. Anche in questo caso, fino alla decisione di Elisabetta di permettere al figlio di avere una formazione diversa, i nobili studiavano in casa con tutori dedicati. A otto anni è stato iscritto alla Cheam School. Qui, come ha raccontato, non si trovava molto bene perché veniva preso in giro dai compagni.

Re Carlo ha frequentato poi la scuola a Gordonstoun, in Scozia. Fu il padre Filippo a scegliere quella scuola, con lo scopo di fortificarlo. All’epoca infatti, tutti descrivevano l’erede al trono come un bambino timido e debole, poco adatto allo sport. Anche in quell’occasione, fu spesso vittima di bullismo, come raccontato da lui stesso in una lettera. “Qui è un inferno”, scriveva, “provano a soffocarmi col cuscino e mi picchiano mentre tento di dormire”. 

Re Carlo, laurea e patrimonio: tutte le curiosità
Re Carlo, laurea e patrimonio: tutte le curiosità (Ansa Foto) – galleriaborghese.it

Dopo un anno sabbatico in Australia, re Carlo si è iscritto all’Università di Cambridge, dove si è laureato in Antropologia e Storia. È stato il primo sovrano a conseguire una laurea.

Della sua vita privata, sappiamo che il suo primo incontro con Camilla risale al 1971. Lei però, era sposata con Andrew Parker Bowles, col quale ha avuto due figli, Tom e Laura, di cui Carlo è il padrino. I due divorziarono nel 1995.

Tornando a Carlo e Camilla: siccome all’epoca lei era sposata, i due divennero amici e solo dopo si innamorarono. La relazione terminò nel 1973, quando lui si unì alla Royal Navy.

Re Carlo, l’amore per Camilla e patrimonio

Nel 1981 Carlo sposò la principessa Diana, ma è stato sempre innamorato di Camilla. I due si sono fidanzati ufficialmente nel 2005 e si sono sposati con rito civile nello stesso anno a Windsor.

In pochi sanno che re Carlo ha scritto oltre trenta libri, tra cui un volume per bambini, The Old Man of Lochnagar. È amante della musica e sa suonare il piano, la chitarra, il violoncello, scrive canzoni e disegna e dipinge. Da giovane aveva la passione per le immersioni subacquee e il polo. Oltre ad essere animalista e ambientalista, è anche un sostenitore della medicina alternativa.

Secondo il Guardian, il patrimonio di Re Carlo si aggira intorno agli 1,8 milioni di sterline.

Gestione cookie