Rai, c’è un problema con Alberto Angela: nessuno si aspettava un finale del genere

Problema con Alberto Angela e la Rai? La decisione clamorosa che nessuna si aspettava, ecco le ultimissime notizie che arrivano da Viale Mazzini.

Grande personaggio televisivo, in questi anni Alberto Angela si è fatto apprezzare non solo per la sua professionalità ma anche per il modo di raccontare fatti storici attraverso una serie di programmi di carattere scientifici. Uomo di cultura, è stato fra i protagonisti delle ultime serate di Rai 1. C’è però un aspetto che non è andato giù ai telespettatori, che hanno evidenziato questa questione ed alzato un polverone sul conduttore: ecco tutti i dettagli.

alberto angela
Problema della Rai con Alberto Angela, ecco cosa è successo (Agenzia Ansa Foto) – galleriaborghese.it

La morte di Piero Angela, papà di Alberto, avvenuta nel 2022, ha portato la Rai a chiudere in maniera definitiva la storica trasmissione scientifica Superquark, in onda dal 1995. Ecco perché, al posto del conduttore torinese è arrivato il figlio, che negli anni scorsi era stato protagonista con Ulisse – Il piacere della scoperta, su Rai 3.

Alberto Angela annunciò di voler proseguire il lavoro del padre e di portare alla ribalta nazionale la divulgazione scientifica. Così è nato il programma televisivo Noos, che per la seconda stagione è stato piazzato nei palinsesti Rai. Ciò, però, ha creato qualche malumore.

Alberto Angelo e la Rai: rapporto incrinato? Arriva l’indizio

Con una media del 15,66% di share, Noos è stato confermato anche per questa stagione televisiva. Lo scorso 27 giugno 2024, l’esordio in prima serata su Rai 1. Il programma, apprezzato tantissimo dai telespettatori, è considerato come l’erede di Superquark di Piero Angela.

Nonostante i buoni risultati, come evidenziato da Nuovo Tv, qualcosa non torna. Dopo l’esordio dei giorni scorsi, è arrivata la prima critica da parte dei telespettatori. In particolar modo, alcuni si sono soffermati sulla collocazione del programma di divulgazione scientifica.

alberto angela e il problema con la Rai
Il pubblico si lamenta del fatto che Noos sia stato mandato in onda nel periodo estivo (Agenzia Ansa Foto) – galleriaborghese.it

Non è andata giù la scelta della Rai di mandare in onda in estate il programma di Alberto Angela Noos. Secondo il periodico diretto da Riccardo Signoretti, Viale Mazzini dovrebbe cambiare strategia in vista del futuro ed affidare una prima serata scientifica per tutta la stagione televisiva.

La critica mossa, anche da parte di una telespettatrice, è la scelta della Rai di mandare in onda Noos durante il periodo estivo, quando la gente guarda meno la televisione. Per questa ragione, è stato consigliato di creare anche una versione invernale del programma. Infatti, la Rai come servizio pubblico dovrebbe avere la forza di mandare in onda programmi culturali per differenziarsi dalle altre reti commerciale.

Gestione cookie