Roma, perché il quartiere Coppedè è una tappa da non perdere

Un quartiere situato al centro di Roma dall’aspetto originale e caratteristico. Ecco perché dovresti assolutamente visitare il quartiere Coppedè!

Andare alla scoperta della Città Eterna è una delle cose da fare assolutamente almeno una volta nella vita. Ogni angolo della Capitale nasconde una storia incredibile, per poterla conoscere fino a fondo bisognerebbe prendersi del tempo e assaporare ogni scorcio di questo meraviglioso museo a cielo aperto.

quartiere Coppedé
Quartiere Coppedè a Roma, cosa vedere e come ci si arriva – Galleriaborghese.it

Una delle zone più rinomate della città e anche una delle più caratteristiche di Roma è proprio il quartiere Coppedè. Si tratta di un complesso che attira ogni giorno migliaia di persone tanto da rientrare nei luoghi di interesse per chi è in visita a Roma come turista. In realtà il quartiere Coppedè andrebbe visitato anche dai romani e da chi abita a Roma, in quanto è uno dei più belli in assoluto per la sua particolarità.

Cosa sapere sul quartiere Coppedè

Tutti gli amanti dell’arte e dell’architettura dovrebbero assolutamente ammirare la bellezza del quartiere Coppedè. Nonostante sia questo il suo nome, in realtà non si tratta di un vero e proprio quartiere ma di un complesso di edifici. Dopo essere andati alla scoperta di una Roma sotterranea, la tappa al quartiere Coppedè è da non perdere.

quartiere Coppedè
Un dettaglio del bellissimo quartiere Coppedé a Roma – Galleriaborghese.it

Il quartiere Coppedè è composto da ben 17 villini e 26 palazzine, sorge tra la Salaria e la Nomentana, quindi è a pochi passo dal centro di Roma nonostante sia una meta non sempre piena di turisti. L’ingresso, da cui si può accedere da Via Dora, è caratterizzato da un arco molto grande che unisce i due palazzi, i cosiddetti “Degli ambasciatori“. Realizzato tra il 1915 e il 1927 proprio dall’architetto Gino Coppedè, motivo per cui si chiama così, la zona è una delle più tranquille tanto da sembrare di essere completamente fuori Roma.

Cosa vedere al quartiere Coppedè? Il giro durerà molto poco, ma varrà la pena di inserirlo nel proprio itinerario di viaggio. Una volta superato l’arco di ingresso potrete ammirare la Fontana delle Rane, la Palazzina del Ragno, il Villino delle Fate e tanto altro ancora. Archi e dettagli medievali così come le strutture ispirate ad un’arte barocca e gotica vi trasporteranno completamente in un’altra realtà.

Dove si trova il quartiere Coppedè? Arrivarci è semplicissimo. Puoi usufruire dei mezzi di trasporto pubblici come gli autobus e i treni che ti porteranno alla fermata più vicina al quartiere. Nel caso in cui preferisci prendere la metro, dovrai prendere la linea B e scendere alla fermata Policlinico. Da qui dovrai prendere Viale Regina Margherita e proseguire su Via Nomentana.

Impostazioni privacy