Quanti soldi si prendono dallo stipendio con la cessione del quinto? Ecco come si calcola la rata

La cessione del quinto presenta diversi vantaggi che la rendono allettante per molti lavoratori. Ma qual è la somma che può essere richiesta?

La cessione del quinto dello stipendio rappresenta una pratica finanziaria sempre più diffusa tra i lavoratori, offrendo loro un modo conveniente per ottenere liquidità immediata. Questa modalità di prestito, regolamentata dalla legge italiana, consente ai dipendenti di restituire il finanziamento attraverso una trattenuta automatica pari al quinto dello stipendio mensile. Ma la domanda che in tanti si fanno è: quanti soldi si possono chiedere? Proviamo a fare chiarezza. 

Cessione quinto dello stipendio
Cessione quinto dello stipendio: tutto quello che c’è da sapere – (galleriaborghese.it)

La cessione del quinto presenta diversi vantaggi che la rendono allettante per molti lavoratori. Innanzitutto, l’accesso rapido ai fondi senza la necessità di garanzie aggiuntive o lunghe procedure burocratiche la rende una soluzione appetibile in situazioni di emergenza finanziaria. Importante il fatto che, nella richiesta del prestito, non debbano essere indicate le causali per le quali si sta chiedendo la somma. 

Le aziende finanziarie e le banche giocano un ruolo chiave nella facilitazione della cessione del quinto. Offrono ai lavoratori la possibilità di accedere a fondi rapidamente, ma è fondamentale valutare attentamente le condizioni proposte e i tassi di interesse associati. Una ricerca approfondita e la consulenza finanziaria possono aiutare a evitare spiacevoli sorprese. Ricordate sempre che i nostri non sono in alcun modo consigli di natura finanziaria su ciò che si deve o non si deve fare.

Se utilizzata in modo responsabile, la cessione del quinto può essere uno strumento utile per gestire le necessità finanziarie immediate. Tuttavia, è essenziale adottare un approccio oculato per evitare l’accumulo di debito e preservare la stabilità finanziaria a lungo termine.

Cessione quinto dello stipendio: quanti soldi si possono chiedere?

Nonostante i suoi vantaggi, è cruciale comprendere gli aspetti regolamentari della cessione del quinto. La legge italiana stabilisce limiti chiari sulla percentuale del reddito che può essere ceduta, al fine di evitare situazioni di indebitamento eccessivo. Questa misura di tutela mira a garantire che i lavoratori non siano gravati da oneri finanziari insostenibili. La domanda che in tanti si fanno è la seguente: quanti soldi possono prendere con la cessione del quinto dello stipendio?

Cessione quinto dello stipendio
Cessione quinto dello stipendio: quanti soldi si possono chiedere? – (galleriaborghese.it)

Provando a fare chiarezza, non possiamo che dirvi preliminarmente che la risposta è subordinata a diversi fattori, in primis la cifra dello stipendio medio mensile. Il periodo di durata del prestito e di rimborso deve essere compreso tra un minimo di 24 mesi e un massimo di 10 anni (120 mesi). La restituzione avviene in modo automatico, con trattenute operate direttamente sulla busta paga mensile. Ma qual è la cifra che si può richiedere?

Il calcolo non è difficile: si deve moltiplicare lo stipendio netto mensile per il numero di mensilità alle quali si ha diritto (dunque la tredicesima ed, eventualmente, anche la quattordicesima) e dividendo il risultato per 12. Infine dividere il risultato per 5, in modo da ottenere il quinto massimo cedibile ogni mese.

Impostazioni privacy