Quanti bicchieri di vino servono per ubriacarsi (e per non mettersi alla guida)? Ecco i limiti

Se anche voi vi state chiedendo quanti bicchieri di vino ci vogliono per essere ubriachi e a rischio ritiro di patente, ecco quali sono i fattori che influenzano il tasso alcolemico.

L’etanolo è contenuto negli alcolici e dà quella sensazione di stordimento che chiamiamo ‘ubriacatura’. È presente in tutte le bevande come vino, birra e liquori, e se ingerito in quantità eccessive può risultare anche molto dannoso. Nonostante la maggior parte della popolazione beva, in realtà non tutti sanno quanti bicchieri di vino siano necessari per ritenersi ubriachi e quindi impossibilitati per legge a mettersi alla guida. Ovviamente, come è facile intuire, ogni persona ha una propria soglia anche in base alla propria stazza.

Quanti bicchieri di vino per considerarsi ‘ubriachi'
Quanti bicchieri di vino si possono bere per considerarsi ‘ubriachi’ – galleriaborghese.it

In generale comunque ci sono casi in cui l’alcol entra in circolo più velocemente diventando dunque anche più pericoloso. Quando si parla di tasso alcolemico ci si riferisce alla quantità di alcool etilico contenuto nel sangue di una persona. Nello stomaco l’alcol inizia ad essere assorbito nel flusso sanguigno, quando si beve a pancia vuota questo passa subito all’intestino e da lì al sangue, in tal modo si ha un’accelerazione dei tempi che farà comparire prima quella sensazione da ‘cerchio alla testa’.

Se invece si beve dopo aver mangiato, lo stomaco sarà concentrato sulla digestione del cibo e dunque l’alcol verrà a sua volta assimilato molto più lentamente. Ciò significa che la quantità di bicchieri che possiamo ingerire prima di ubriacarci dipende molto anche da questa variabile, ma non solo.

Dopo quanti bicchieri di vino ci si ubriaca? E quanto si può bere quando si è alla guida? La risposta alle domande più frequenti

Non esiste una risposta univoca alla domanda su quanto vino occorra bere per ubriacarsi. Per esempio, le donne in genere metabolizzano l’alcol in modo diverso e sono più vulnerabili (ma ci sono casi in cui si verifica anche il contrario). Secondo le medie, un uomo raggiunge più lentamente il limite del tasso alcolemico alla guida.

Quanti bicchieri di vino per considerarsi ‘ubriachi'
Quanto vino si può bere senza rischiare di perdere la patente? Tutte le risposte – galleriaborghese.it

Anche il peso, l’età, il metabolismo e la relativa tolleranza all’alcol influiscono sul tasso. A volte pure l’utilizzo di determinati farmaci può alterare gli effetti dell’alcol. Il tasso alcolemico è considerato nella norma se il suo valore risulta inferiore a 0,50 g/l. Ad esempio, bevendo un bicchiere da 125 ml di vino di 11,5 gradi, a stomaco pieno, si raggiunge una concentrazione di circa 0,2 g/l di alcool nel sangue in un soggetto di circa 60 chili di peso.

Con due bicchieri nella maggior parte dei casi si arriverebbe già al limite consentito. In generale se si beve un bicchiere di vino durante i pasti non dovrebbe influire sul nostro stato, in quanto rimarrebbe un tasso alcolemico molto basso. Per quanto riguarda le quantità precise, invece, non ci sono dati univoci: tutto dipende dalle le variabili elencate già prima.

Impostazioni privacy