Quante volte bisognerebbe fare pipì durante il giorno? Se superi questa soglia, c’è qualcosa che non va

Anche urinare ha le sue regole: dovremmo farlo un certo numero di volte al giorno altrimenti c’è qualcosa che non va.

La salute ha delle regole precise quanto la matematica e, secondo gli esperti, anche il numero di volte in cui facciamo la pipì durante il giorno è indice del nostro stato di salute. Ognuno di noi ha le proprie abitudini: c’è chi va in bagno a fare la pipì molto spesso e chi, al contrario, riesce a trattenerla per ore. Chi fa la cosa giusta? Secondo i medici il numero di volte in cui facciamo la pipì durante la giornata indica il nostro stato di salute. Non solo: la frequenza con cui uriniamo può anche essere indice di malattie che potremmo sviluppare in futuro.

Quante volte bisogna fare la pipì
Bisogna fare la pipì con una certa frequenza Galleriaborghese.it

Tutti siamo soliti controllare il colore delle nostre urine ed, eventualmente, il pH per appurare il grado di acidità del nostro organismo e il livello di idratazione. Ma, oltre al colore e al pH che sono importantissimi, d’ora in avanti è bene tenere conto anche della frequenza con cui facciamo la pipì.

Ecco quante volte al giorno bisogna fare la pipì: è sintomo di stare bene in salute

Vige il comune pregiudizio secondo cui più si va in bagno e meglio è perché, in questo modo, si eliminano scorie e liquidi in eccesso. In realtà c’è una precisa frequenza con cui un adulto sano dovrebbe fare la pipì. Il numero di volte in cui uriniamo nel corso della giornata dice tanto sul nostro stato di salute.

Quanto bisogna urinare ogni giorno
Ecco quante volte al giorno dovresti fare la pipì Galleriaborghese.it

Gli esperti del settore non hanno dubbi: una persona adulta che gode di buona salute, dovrebbe fare la pipì ogni 3-4 ore. Questa è la frequenza giusta che indica che una persona sta bene e non ha particolari problemi. Naturalmente se beviamo tanto nel corso della giornata – più di due litri al giorno- e soprattutto se beviamo bevande con effetto diuretico come il tè verde, è normale avvertire lo stimolo un po’ più spesso.

Se uriniamo poco e resistiamo ore senza fare la pipì, non va assolutamente bene. Significa che stiamo assumendo troppi pochi liquidi o che stiamo trattenendo i liquidi. Non fare la pipì con la frequenza adeguata può causare pressione alta e problemi al cuore. Tuttavia anche urinare troppo di frequente non va bene. Non va bene, specialmente, fare la cosiddetta “pipì preventiva”, cioè andare in bagno e sforzarsi di urinare anche senza avere alcuno stimolo.

Situazione tipica prima di uscire di casa: ci si sforza di fare la pipì in modo da non dover andare in bagno dopo essere usciti. Ma fare la pipì senza stimolo è dannoso in quanto può danneggiare la vescica e causare problemi di incontinenza in futuro. Pertanto fate la pipì sempre e solo quando avvertite realmente lo stimolo a urinare.

Impostazioni privacy